Capri Watch fashion & Accessories

Festa del 2 giugno rovinata dall’Eav. Usb proclama lo sciopero

caos-circum

Festa della Repubblica da incubo per chi ha deciso di utilizzare i treni dell’Eav per i propri spostamenti. Problemi soprattutto per i turisti ed i gitanti fuori porta. Il caos in serata. Il convoglio è il Sorrento-Napoli delle ore 19.40 gremito di gente.

Passeggeri costretti a scendere una volta giunti alla stazione di Ercolano a causa di un guasto improvviso. La banchina invasa di centinaia di persone che volevano rientrare a casa. Il treno successivo è passato dopo oltre mezz’ora, tanto che in molti hanno abbandonato lo scalo ferroviario cercando soluzioni alternative per raggiungere la propria destinazione.

“Anche oggi – spiega Adolfo Vallini del sindacato Usb – i treni dell’Eav hanno registrato soppressioni, guasti e ritardi segnando in modo negativo la giornata di migliaia di utenti e turisti costretti a lunghe attese e disagi, costretti a viaggiare ammassati come sardine in scatola. Viaggi da incubo per i pendolari e bagnanti che oggi hanno utilizzato il treno della Circumvesuviana che parte da Sorrento per Napoli.

Come Usb, ad oggi, non vediamo alcun miglioramento nell’offerta commerciale di trasporto pubblico, segno evidente che l’Eav continua a raccogliere una lunga serie di fallimenti, nonostante gli abbondanti finanziamenti che riceve annualmente dallo Stato e dalla Regione Campania per l’erogazione dei servizi. Sono mesi che insistiamo per avere risposte concrete sulla manutenzione. Due temi divenuti centrali per il rilancio e il potenziamento dei servizi all’utenza.
Risposte che puntualmente non arrivano. E per questa ragione siamo stati costretti a proclamare una prima azione di sciopero della durata di 4 ore per venerdì 17 giugno”.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play