Capri Watch fashion & Accessories

In penisola sorrentina prorogata la Dad per le superiori

scuole-chiuse

I sindaci della penisola sorrentina decidono di prorogare la didattica a distanza per le scuole secondarie di secondo grado. Niente lezioni in presenza, quindi, per gli studenti delle superiori almeno fino al 14 marzo.

“Per garantire la sicurezza sul territorio e far partire al più presto la campagna vaccinale i sindaci della Penisola sono in prima linea – spiegano i primi cittadini attraverso una nota congiunta -. Nella giornata di ieri, infatti, abbiamo deciso, di comune accordo, di prorogare fino al 14 marzo la Dad per le scuole secondarie di secondo grado presenti da Vico Equense a Sorrento.

La decisione prudenziale è scaturita dal particolare contesto del nostro territorio che vede cinque Comuni in zona arancione ed uno, Massa Lubrense, in zona rossa. Inoltre, la presenza di alunni provenienti da altri Comuni, tra i quali alcuni particolarmente colpiti dal CoViD-19, rischia di aggravare la curva epidemiologica nelle nostre zone.

Nella giornata di oggi è previsto un incontro con il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud, ingegnere Gennaro Sosto, ed il direttore sanitario del distretto 59, dottoressa Grazia Formisano, per definire, in tempi rapidi, organizzazione e procedure per partire con le vaccinazioni di massa.

Le strutture, in penisola, sono state individuare: Residenza Cerulli a Massa Lubrense, Villa Fondi per Piano di Sorrento, Meta, Sant’Agnello e Sorrento e l’ospedale De Luca e Rossano per Vico Equense. L’idoneità delle stesse è in corso di verifica. I Comuni hanno assicurato tutto il supporto tecnico e logistico necessario.

Vogliamo si parta, in sicurezza, ma al più presto – concludono i sindaci della costiera sorrentina -. I nostri cittadini non devono aspettare un solo giorno oltre il necessario”.