Capri Watch fashion & Accessories

Ragazzo ferito a Meta. L’ospedale: Non ha funzionalità arti inferiori

ospedale-caserta

“Al momento il ragazzo è paraplegico. Rotte le vertebre c4 e c5”. È la prima diagnosi formulata dai sanitari del presidio sanitario Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove è stato trasferito il quindicenne rimasto ferito ieri pomeriggio a Meta in seguito ad un tuffo. Dopo un primo ricovero all’ospedale di Sorrento è stato disposto il suo trasferimento d’urgenza in eliambulanza.

Subito dopo il suo arrivo a Caserta è stato sottoposto a risonanza magnetica e tac cervicale. Test che hanno confermato la diagnosi di grave trauma cervicale. L’equipe del direttore della unità operativa complessa di Neurochirurgia, Pasquale De Marinis, ha avviato immediatamente l’iter diagnostico. Dagli esami è emerso che il ragazzo non ha la funzionalità degli arti inferiori e poca di uno di quelli superiori.

È probabile che il 15enne napoletano verrà sottoposto ad intervento chirurgico. Di sicuro, fanno sapere i camici bianchi, sarà necessaria una lunga fisioterapia riabilitativa con la sperazna che l’organismo possa dare le risposte attese.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play