Capri Watch fashion & Accessories

Il sindaco Balducelli: “Grazie ai Lions per il premio a due nostri concittadini”

primo-consigliobalduccelli

MASSA LUBRENSE. A pochi giorni dalla consegna dei riconoscimenti assegnati dal Lions Club della penisola sorrentina per il “Premio Sorrento nel Mondo 2018” si registra la soddisfazione del sindaco di Massa Lubrense. Lorenzo Balducelli: “Sono grato ai Lions della penisola sorrentina ed al loro presidente Giovanni Guarracino per l’altissimo valore dei sei premiati della edizione di quest’anno. In particolare sono soddisfatto perché la giuria ha considerato le nostre candidature per i due cittadini di Massa Lubrense premiati: l’ammiraglio Raffaele Morvillo ed il generale Gennaro Orsi.

sorrento-nel-mondo-2018

Nelle motivazioni del Premio il sunto di due carriere di grande valore al servizio dell’Italia e della scienza. Raffaele Morvillo e Gennaro Orsi sono un vero esempio per i nostri giovani. Lo sono per i grandissimi risultati ottenuti e -aggiunge Balducelli – per l’impegno ed il sacrificio profuso in un’epoca storica particolarmente difficile per il nostro Paese. Sono contento perché con il premio dei Lions colmiamo una grande mancanza di riconoscimento che come comunità di Massa Lubrense abbiamo avuto per tanti anni nei confronti di due nostri concittadini illustri come l’ammiraglio Morvillo ed il generale Orsi”.

Il “Premio Sorrento nel Mondo 2018” del Lions Club ai due cittadini di Massa Lubrense è stato assegnato con le seguenti motivazioni:

All’ammiraglio Raffaele Morvillo: “Esperto pilota della Marina Militare con oltre 6000 ore di volo. Tra i primi italiani ad utilizzare i ponti delle portaerei statunitensi. Gli viene conferito il Premio del Lions “Sorrento nel mondo” per aver prestigiosamente rappresentato l’Italia e lo Stato Maggiore della Difesa nel Comando della Flotta d’Intervento Alleata del Sud Europa/6a Flotta Usa e come Capo Divisione Informazioni Militari e Capoufficio Operazioni dello stesso Comando, nel delicato ed impegnativo scacchiere politico-militare del Mediterraneo”.

Al generale dell’Aeronautica Gennaro Orsi: “Per aver portato la ricerca aerospaziale italiana nel mondo ad affiancarsi con la Nasa e per essere stato tra i protagonisti il 26 aprile 1967 con il primo lancio al mondo, da un poligono mobile, di un satellite di nuova concezione e con la immissione diretta dello stesso in un’orbita equatoriale”.

Download on app storeDisponibile su Google Play