Capri Watch fashion & Accessories

Danneggiato l’ascensore per il mare di Meta. Il sindaco: Chi ha visto si faccia avanti

ascensore-mare-meta

Vandali danneggiano l’ascensore per il mare di Meta e il sindaco lancia un appello via social: “Chi ha visto lo dica”. L’episodio risale ad un paio di giorni fa, quando l’impianto si è bloccato improvvisamente. I tecnici intervenuti per riparare il guasto hanno verificato che è stato provocato da una manomissione.

Subito sono stati avviati controlli da parte degli agenti della polizia municipale e dai carabinieri della stazione di Piano di Sorrento che ritengono di aver individuato i presunti autori del raid. Si tratterebbe di un gruppo di ragazzini. Il problema è che nessuno si è fatto avanti per dire di aver assistito a quanto accaduto e quindi non si possono attribuire responsabilità certe.

Da ciò l’appello del primo cittadino, Giuseppe Tito, lanciato ieri attraverso il proprio profilo Facebook. “Mi dispiace sapere che nessuno ricorda nulla – afferma il sindaco -. Bisogna avere il coraggio di dire: “ho visto”. Perché solo così si può migliorare invece di girarsi dall’altra parte pensando che il problema non sia nostro”.

E mentre si attende che qualcuno si renda disponibile come testimone dei fatti, l’amministrazione deve farsi carico degli interventi per ripristinare il funzionamento dell’ascensore per il mare. Il costo è di circa 4mila euro e l’impianto non sarà riattivato prima di martedì prossimo con tutti i disagi che ciò comporterà, soprattutto durante il fine settimana, quando viene utilizzato da centinaia di persone al giorno.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play