Capri Watch fashion & Accessories

Abusi edilizi, altri sette denunciati a Sorrento

polizia-municipale-sorrento

SORRENTO. Continua incessante l’attività di controllo contro “mattone selvaggio” condotta dalla task-force composta dagli agenti della polizia municipale e dai tecnici del servizio Antiabusivismo del Comune. Nel corso del mese di maggio sono sette in totale i soggetti deferiti alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata per una serie di presunte violazioni della normativa urbanistica. In largo Parsano Vecchio i controlli hanno riguardato un esercizio che ha posizionato due insegne pubblicitarie ed un impianto audiovisivo in mancanza delle prescritte autorizzazioni. Denunciata la proprietaria dell’attività.

Nella zona collinare di Sorrento, in via Sant’Angelo, è stato, invece, deferito un uomo che su un immobile preesistente ha effettuato un ampliamento ad uso cucina di 18 metri quadrati circa, aperto un vano per una finestra, realizzato opere di finitura esterna con piastrelle, pietrame calcareo e parapetti in legno. Nella stessa proprietà rilevato il cambio di destinazione d’uso del lastricato di copertura in terrazza con posa di ringhiera, scala di accesso e pavimentazione, realizzato un deposito di 7 metri quadri, una tettoia di copertura, un cancello in ferro, il pergolato in ferro sul viale di accesso ed infine un pollaio di 8 metri quadri.

In via Marziale, su un fabbricato esistente, realizzate tre finestre, posizionate delle lamiere zincate sull’area destinata a parcheggio ed anche un tavolato di calpestio di 21 metri quadri. Denunciata la proprietaria. In via del Mare rilevata l’edificazione di un deposito in legno su suolo pubblico di 10 metri quadrati. Due in questo caso i soggetti deferiti all’Autorità Giudiziaria. In via Atigliana, invece, su un manufatto già esistente vigili e tecnici comunali hanno riscontrato la realizzazione di camminamenti in calcestruzzo di 25 metri per 2,4, due tettoie, una di 25 metri quadri in legno e copertura con lamiere coibentate e l’altra di 12 metri, sempre in legno, ma con copertura in pvc, e muretti di contenìmento di 13 metri per 1,5. Denunciata la proprietaria.

Infine, in via Fuorimura, un’attività commerciale ha sistemato su suolo pubblico ed in assenza di autorizzazioni una tenda di circa 25 metri quadri, un’insegna pubblicitaria, due armadi metallici, 4 motori esterni per l’aria condizionata ed una tenda parasole. In questo caso è stata deferita la società titolare dell’esercizio.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play