Capri Watch fashion & Accessories

A Sorrento con Mattarella anche il premier Draghi

mattarella-draghi

A Sorrento, venerdì e sabato prossimi, due giorni di dibattiti sulla questione meridionale e le prospettive di crescita per il Mezzogiorno. Ci sarà il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che assisterà alla prima parte dei lavori insieme al Presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi.

Un evento che Mara Carfagna, ministro per il Sud e la coesione territoriale, ha organizzato insieme al Forum Ambrosetti, coinvolgendo le più alte cariche dello Stato e i governi di tutti i Paesi che affacciano sul Mediterraneo. Ci saranno, quindi, Mattarella e Draghi, ma anche nove ministri distribuiti tra i vari panel.

I temi dei vari confronti che si susseguiranno a Villa Zagara, nel cuore del centro storico di Sorrento, riguardano lo scenario del Mediterraneo in cui cogliere le opportunità di oggi e le traiettorie per il futuro; la strategia italiana ed europea per un nuovo protagonismo del Mediterraneo nel mondo; il Mediterraneo in chiave di cooperazione economica e di sviluppo.

Non poteva mancare un panel dedicato ai nuovi corridoi dell’energia e le opportunità per l’Europa e l’Italia nel Mediterraneo guardando anche alla sicurezza e alla transizione energetica. Un tema questo a cui darà il suo contributo il ministro Roberto Cingolani. E poi ancora gli investimenti infrastrutturali fisici e digitali come volano per il Mediterraneo. Un tema che coinvolge il futuro dei trasporti nel Sud. E qui si innestano argomenti di strettissima attualità come i corridoi ferroviari europei. Insomma come costruire economie connesse e su questo argomento è previsto anche l’intervento del ministro per l’innovazione tecnologica, Vittorio Colao.

Il ministro per lo sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti parlerà degli altri fattori che portano sviluppo. E il ruolo dell’Europa? Le prospettive economiche per il nostro Paese? A queste domande risponderà Paolo Gentiloni, commissario europeo per l’Economia. Un altro panel di venerdì 13 maggio riguarda l’economia del mare: ne parleranno Massimo Deandreis, direttore generale di Srm; Gianni Onorato, ceo di Msc Cruise; Figen Ayan, presidente di MedCruise; il ministro del turismo Massimo Garavaglia. Mentre il piano del governo per le infrastrutture sarà illustrato dal ministro Enrico Giovannini.

Sabato, invece, è previsto l’intervento del ministro degli Esteri Luigi Di Maio a conclusione del dibattito sulle risorse economiche per il protagonismo del Sud. Poi ci sarà l’intervento del ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta sugli strumenti pubblici e il ruolo che deve avere l’amministrazione per la crescita del Sud.

Molto attesi gli ultimi due dibattiti: il primo moderato dal direttore de Il Mattino Federico Monga sulla collaborazione Stato-Regione per far correre gli investimenti. Partecipano i presidenti delle Regioni Donato Toma (Molise); Marco Marsilio (Abruzzo); Roberto Occhiuto (Calabria); Nello Musumeci (Sicilia) Vincenzo De Luca (Campania) e Michele Emiliano (Puglia). E poi il secondo, moderato da Enrico Mentana, sull’impegno dei partiti per il futuro del Sud e dell’Italia: partecipano Carlo Calenda, Azione; Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia; Enrico Letta, Pd; Giuseppe Conte, M5S.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play