Capri Watch fashion & Accessories

Un nuovo plesso per il liceo “Salvemini” di Sorrento

liceo-salvemini

SORRENTO. La Città Metropolitana di Napoli nell’ambito della programmazione relativa alla gestione del proprio patrimonio immobiliare ricerca un immobile da locare ubicato nel territorio del Comune di Sorrento per rispondere alle esigenze dell’IIS “Gaetano Salvemini”.

Le caratteristiche indicative dell’immobile ricercato, per una superficie lorda complessiva di circa 5.600 metri quadrati, sono le seguenti:
1) ubicazione nel Comune di Sorrento
2) numero 27 aule con quadratura compresa tra 35/40 mq cadauna
3) numero 1 aule speciali per laboratori con quadratura compresa tra 40/ 60 mq
cadauna
4) servizi igienico-sanitari illuminati ed areati naturalmente con numero di vasi pari
ad almeno uno per classe ed almeno un bagno disabili per piano, divisi per sesso;
5) locali per uffici e servizi nel numero minimo di 3 oltre ai relativi servizi igienici
per personale docente e non docente;
6) area di parcheggio di ampiezza tale che il rapporto tra la stessa ed il volume dell’edificio sia compreso tra 0,5/10mc e 1mq/10mc.
7) palestra coperta, con le caratteristiche richieste dalla normativa vigente in materia di edilizia scolastica, o, in alternativa, spazio esterno per attività ginniche,
8) idonei spazi connettivi;
9) in caso di immobile esteso su più piani, idoneo impianto ascensore per il
superamento delle barriere architettoniche;

L’immobile dovrà essere dotato di tutte le certificazioni di legge propedeutiche all’agibilità – che vanno allegate alla proposta – ed in particolare:
a) Titolo di proprietà;
b) Certificato di collaudo statico, riportante espressamente la destinazione d’uso
scolastica e Verifica attestante le condizioni di vulnerabilità Sismica
dell’edificio ed il Livello di adeguatezza dello stesso rispetto agli standard definiti dalle norme tecniche vigenti (NTC2018); tale verifica deve essere corredata della relazione e della documentazione a supporto della stessa ( rilievi, indagini, grafici , ecc)
c) Certificazioni, relative agli impianti elettrico, di protezione dalle scariche atmosferiche e di messa a terra completa di allegati obbligatori;
d) Certificazioni, relative agli impianti termico, idrico sanitario , di scarico, antincendio, cablaggio strutturato, elevatore , di trattamento aria ecc. complete di allegati obbligatori;
e) Attestazione di prestazione energetica(APE), redatto a valle di idonea diagnosi energetica redatta da ESC e/o EGE certificati e/o Auditor energetici secondo norma tecnica;
f) Certificazioni di materiali aventi riflessi sulla sicurezza (vetri stratificati di sicurezza degli infissi esterni ed interni, conformità dei cancelli elettrici scorrevoli alla Direttiva Macchine, ecc.);
g) Dichiarazione di conformità delle opere realizzate alla normativa vigente in tema di accessibilità e superamento delle barriere architettoniche di cui all’art 24 nonché all’art. 82 del DPR 380/2001;
h) Consistenza, consistenza ragguagliata e rilievo architettonico in formato elettronico (preferibile) e/o cartaceo;
i) Documentazione catastale (planimetrie e visure);
j) Titolo abilitativo (licenza, concessione edilizia, permesso di costruire, SCIA,
concessione in sanatoria – riportante l’eventuale destinazione scolastica), dal
quale desumere la legittimità dell’immobile;
k) Certificazione di idoneità igienico sanitaria rilasciata dalla ASL competente;
l) Autorizzazionecomunaleall’immissioneinfognadegliscarichireflui;
m) Certificato di agibilità o documento equivalente;
n) Certificazione di Prevenzione Incendi in corso di validità per attività 67
(scuole di ogni ordine e grado) e 74 (impianti di produzione calore);
o) Stato di manutenzione (strutture, impianti, finiture esterne ed interne, ecc.) e la necessità di eventuali interventi di manutenzione straordinaria e/o ordinaria.

L’offerta dovrà essere corredata da proposta economica la cui congruità verrà valutata dall’ufficio tecnico dell’Ente.
In assenza di offerte pienamente rispondenti ai requisiti indicati al presente bando, la Città Metropolitana di Napoli potrà prendere in considerazione anche proposte locative atte a soddisfare indifferibili esigenze di collocazione della popolazione scolastica interessata.

Gli interessati potranno inoltrare le loro offerte, comunque non vincolanti per questa Amministrazione, a mezzo raccomandata o via email all’indirizzo cittametropolitana.na@pec.it indirizzandole alla Città Metropolitana di Napoli, Direzione Amministrativa Scuole e Programmazione Scolastica – Piazza Matteotti 1- 80133 Napoli , entro il prossimo 4 novembre 2019.