Capri Watch, fashion accessories

Massa Lubrense, iniziative contro i rifiuti pericolosi

raee

MASSA LUBRENSE. Dal 17 al 25 novembre 2018 il Comune di Massa Lubrense, in collaborazione con l’Area marina protetta di Punta Campanella e la società Terra delle Sirene, partecipa alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, iniziativa che nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea, con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni e tutti i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti, che gli Stati membri devono perseguire, anche alla luce delle recenti disposizioni normative (direttiva quadro sui rifiuti, 2008/98/CE).

“Questo è l’ottavo anno che partecipiamo alla Serr – dichiara il presidente del Parco di Punta Campanella Michele Giustiniani – con attività di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente, nella consapevolezza che si tratta di un’iniziativa con importanti risvolti legati al coinvolgimento dell’intera cittadinanza, non solo sul tema dei rifiuti”.

“Ogni anno, la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti propone un tema legato alla prevenzione. Il tema prescelto per quest’anno – spiega l’assessore all’Ambiente Sonia Bernardo – sarà “Prevenire, gestire e ridurre i rifiuti pericolosi”. Per “Rifiuto pericoloso” si intende un rifiuto che al suo interno contiene proprietà nocive per l’ambiente, come parti esplosive, infiammabili o tossiche. Tali sostanze si possono trovare (in piccole o grandi quantità) in molti prodotti in ambiente domestico come cosmetici, batterie, vernici, pesticidi, lampadine e Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche). Questi rifiuti rappresentano più di altri un rischio per l’ambiente e la salute umana. Per questo diventa importantissimo eliminare o quantomeno ridurre più possibile la quantità di sostanze pericolose presenti nei prodotti, sia quelli utilizzati dall’industria nei propri processi, sia quelli con cui entriamo in contatto come consumatori”.

“Durante la Settimana Europea – dichiara il consigliere delegato alla Pubblica istruzione, Maria Cacace – saranno proposti laboratori di riciclo creativo e lezioni di educazione ambientale agli alunni degli istituti comprensivi “Bozzaotra” e “Pulcarelli-Pastena” con la collaborazione di Rosario Apreda e Antonino Di Palma della società Terra delle Sirene”.