Avviso di garanzia a Graziano Maresca

graziano-maresca

PIANO DI SORRENTO. Ieri mattina i carabinieri hanno notificato un avviso di garanzia a Graziano Maresca. Il funzionario responsabile dell’ufficio Tecnico comunale risulta coinvolto in un’inchiesta sui lavori pubblici effettuati in città. Le ipotesi di reato formulate dalla procura della Repubblica di Torre Annunziata sono corruzione e abuso d’ufficio.

Maresca, per ora, risulta essere l’unico indagato: nessun avviso di garanzia è stato notificato ad assessori o consiglieri comunali. Al vaglio degli inquirenti però, ci sarebbero le posizioni di professionisti e collaboratori esterni del Comune. L’inchiesta potrebbe quindi allargarsi già nelle prossime ore.

Ruggiero.-212x300

Durante il blitz al terzo piano del palazzo municipale, i carabinieri hanno perquisito l’ufficio Tecnico comunale acquisendo atti, documenti e materiale informatico. La notizia della perquisizione e della notifica dell’avviso di garanzia a Graziano Maresca è piombata come un fulmine a ciel sereno sul sindaco Giovanni Ruggiero, in quel momento impegnato in un convegno. Laconico il commento del primo cittadino, che da giorni lavora al riassetto degli uffici comunali: “Prendiamo atto dei provvedimenti assunti dalla magistratura e dalle forze dell’ordine, augurandoci che Maresca chiarisca la sua totale estraneità ai fatti”.

Ieri mattina, intanto, la Giunta ha deliberato una riorganizzazione dell’Ufficio tecnico comunale. È stato infatti costituito il settore organizzativo denominato “lavori ed edilizia” a cui sono attribuite le competenze su: lavori pubblici e manutenzione, edilizia privata e urbanistica, condono edilizio e paesaggio. I servizi non elencati restano invece di competenza del V Settore.

Il sindaco Ruggiero precisa in merito che “il provvedimento deliberato non è in alcun modo legato agli avvenimenti che hanno coinvolto l’Ingegner Graziano Maresca, ma era in animo della Giunta già da tempo operare cambiamenti utili a dare nuovo impulso e maggiore efficienza all’Ufficio tecnico”.