Capri Watch fashion & Accessories

Un gioco contro le insidie dell’azzardo ideato dagli studenti di Meta

slot-bambini

META. Far emergere le inclinazioni di ognuno e principalmente la voglia di sognare è la parola d’ordine dell’azione educativa dell’Istituto comprensivo “Buonocore-Fienga” di Meta. L’ampia gamma e qualità di progetti ed il ricorso costante alle risorse del territorio favorisce lo “straripare sovrabbondate di bellezza” attraverso l’arte, la musica, il canto e le tante, innovative, attività didattiche e laboratoriali. Si intravede quotidianamente un pullulare di sorprendente operosità, di fatto mentre si usa alacremente l’Atelier Creativo, si festeggia la partecipazione attiva all’inaugurazione delle Universiadi 2019, si completa lo spazio M&M (Musica e Meta) studio di registrazione della scuola, ed infine il 28 ottobre 2019 dalle ore 9 alle 13, nell’aula magna dell’Istituto sarà presentato “La vita giocatevela bene”, gioco contro l’azzardo ideato dagli alunni, con il significativo apporto della Fondazione Exodus ’94, nell’ambito del progetto Scuola Viva della Regione Campania.

La naturale unione tra la vocazione della Scuola diretta dalla Dirigente Ester Miccolupi e la mission del Progetto Regionale dell’Assessore Fortini, continua a dare frutti significativi. Il nuovo gioco ha già ricevuto importanti riconoscimenti nazionali, la Caritas Italiana lo ha valutato come una delle più significative sensibilizzazioni contro l’azzardo, il Mef lo ha inserito nel mese dell’educazione finanziaria 2019.

“Si tratta di uno strumento efficace, innovativo e divertente che permette ad adolescenti di mettersi in gioco simulando dapprima il come fare le cose, con quale impegno, volontà, passione, rispetto della legge, potremmo dire “come voler essere”. In una seconda fase è possibile, invece, scegliere “cosa avere”. Non mancano imprevisti e difficoltà, possibilità di azzardare o contrarre prestiti. Un gioco, sì. Ma anche momento unico di riflessione sul valore vero del denaro e di ciò che possediamo.

Noi siamo più del cellulare che abbiamo, di ciò che indossiamo, della moto o auto che abbiamo. Esaltante ed emozionante la collaborazione di tantissimi docenti e tra questi una positiva citazione va ai professori Olivieri e Ruberto, amministratori regionali, provinciali e comunali, genitori, esperti della Fondazione, del Mef e della Caritas. La vicinanza, inoltre, della Regione Campania e di tanti enti partner ci permetterà di diffondere il gioco nel territorio nazionale” così dichiara il professor Francesco Soldatini coordinatore del progetto.

L’obiettivo della Buonocore-Fienga, “Meta dei sogni di tanti adolescenti”, sembra essere molto chiaro, “un’apertura piena al mondo utilizzando, in modo sano, tutte le risorse presenti”, tanto è vero che nella stessa manifestazione saranno disseminati i Programmi europei Erasmus+ ed eTwinning a cura dell’Istituto superiore polispecialistico “San Paolo” di Sorrento del Dirigente Scolastico professoressa Paola Cuomo, e sarà anche avviato il progetto: Il cerchio della positività, “Dalle buone Notizie alle buone Relazioni” con il giornalista Massimo Fedele referente della The Bright Side – Tg delle buone notizie.

A dare lustro all’evento la presenza autorevole dell’assessore regionale Lucia Fortini, della dottoressa Lavinia Monti per il ministero dell’Economia e delle Finanze, di don Andrea La Regina responsabile nazionale della Caritas, dell’arcivescovo di Sorrento – Castellammare di Stabia monsignor Francesco Alfano, del consigliere delegato della Città Metropolitana di Napoli nonché sindaco di Meta Giuseppe Tito, di amministratori locali e referenti delle forze dell’ordine e della Consulta Nazionale e Fondazioni Antiusura e tanti altri ancora.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play