Capri Watch fashion & Accessories

Presentata la Regata dei Tre Golfi 2022 con base a Sorrento

vela-altura

I golfi di Napoli, Salerno e Gaeta tornano protagonisti, dal 14 al 21 maggio, per la Regata dei Tre Golfi, che nel 2022 festeggia 67 anni di vita e di successi. Al pari della Giraglia e della Middle Sea Race, la “classica del Mediterraneo” organizzata dal Circolo Remo e Vela Italia, in collaborazione con lo Yacht Club Italiano, il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, IMA, ORC, UVAI, AIVE, e con il patrocinio della FIV, è tra le prove d’altura più apprezzate e affollate del calendario agonistico, attirando il gotha della vela internazionale.

La presentazione, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Napoli, alla quale hanno preso parte i sindaci di Sorrento, Massimo Coppola, di Sant’Agnello, Piergiorgio Sagristani, di Piano di Sorrento, Salvatore Cappiello e di Vico Equense, Giuseppe Aiello, accolti da Roberto Mottola di Amato, presidente del Circolo Remo e Vela Italia.

Venti anni fa, spinti dal successo dell’evento e dal numero sempre crescente di partecipanti, gli organizzatori hanno deciso di aggiungere, alla prova d’altura, delle regate inshore, dilatando la durata della manifestazione a una settimana: nasce così la Tre Golfi Sailing Week.

Grazie alla bellezza di un campo di regata unico al mondo, che si snoda attorno alle più celebri isole del Mediterraneo, e a un’accoglienza di prima classe a terra, la Settimana Velica dei Tre Golfi si è presto guadagnata un posto d’onore nell’agenda velica dei più rinomati team, diventando un must-to-attend event.

Per quattro anni (2017-21) la Tre Golfi Sailing Week si è svolta a Capri come Rolex Capri Sailing Week, confermando il prestigio e il richiamo internazionale di un evento che, nonostante lo stop dovuto alla pandemia, è cresciuto a ritmi esponenziali. Ben 130 infatti sono stati gli iscritti all’edizione 2021, un numero che – per motivi logistici legati alla capienza del porto di Capri – ha costretto gli organizzatori ad allungare il calendario, separando la flotta dei Maxi dagli altri yacht.

Per il 2022 Rolex conferma la sua presenza a fianco della Tre Golfi Sailing Week quale “official time piece”. Per questi motivi, considerando la previsione di 150 iscritti e la necessità di contenere l’evento all’interno di 7 giorni, è stato inevitabile cercare una nuova sede, in grado di soddisfare sia le esigenze logistiche di una flotta così numerosa e variegata, sia le aspettative degli armatori, da sempre abituati a regatare e a soggiornare in località uniche e iconiche.

La scelta è naturalmente caduta sull’incantevole Sorrento, porta d’ingresso dell’omonima penisola, che da una collina a strapiombo sul mare, domina il golfo di Napoli. Sebbene l’impianto velico della Settimana dei Tre Golfi rimanga invariato – rispettando sia la partenza e il percorso della prova offshore, sia il campo di gara delle regate inshore -, l’edizione 2022 sarà ricca di interessanti novità sportive, comprendendo ben quattro eventi di altissimo profilo: 67ma Regata dei Tre Golfi, Maxi European Championship, ORC Mediterranean Championship e Campionato Nazionale del Tirreno.

Le numerose preiscrizioni giunte da vari Paesi e l’entusiasmo con cui gli armatori hanno accolto le novità sono un attestato di fiducia per gli organizzatori, che hanno fortemente creduto nel successo di questa nuova formula, capace di coniugare tradizione e innovazione nel rispetto dei valori e dell’heritage della Tre Golfi Sailing Week. Il Golfo di Napoli è tanto caro ai velisti che Nautor’ Swan, in vista delle numerose imbarcazioni di brand attese nella categoria ORC e Maxi, identifica la Tre Golfi Sailing Week come tappa inaugurale delle Swan Mediterranean Series, il circuito di eventi in cui il cantiere finlandese premia il migliore Swan del Mediterraneo.

“Sorrento e la terra delle sirene accolgono con entusiasmo la Tre Golfi Sailing Week 2022 – ha dichiarato il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola -. La scelta degli organizzatori del prestigioso evento sportivo ci inorgoglisce, perché giunge a conferma della capacità della città del Tasso di ospitare eventi di rilevanza internazionale. Le acque del Golfo di Napoli saranno solcate da imbarcazioni, sintesi di tecnologia e design, pronte a sfidarsi in una competizione che sarà come sempre avvincente, catalizzando le attenzioni di una miriade di appassionati”.

“Capri è un’isola magica, ma Sorrento e la sua costiera non sono da meno – ha sottolineato il presidente del Circolo Remo e Vela Italia, Roberto Mottola di Amato -. Il cambiamento di sede conferirà nuovo slancio a un grande evento come la Tre Golfi Sailing Week. Dal punto di vista sportivo non cambierà niente, perché il campo di regata rimarrà lo stesso delle passate edizioni; a terra, invece, la bellezza del borgo, con i suoi struggenti tramonti da ammirare dalle terrazze di storici e lussuosissimi hotel a strapiombo sul mare, conquisterà certamente tutti coloro che per la prima volta faranno tappa in uno dei luoghi più belli e celebri d’Italia”.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play