Capri Watch fashion & Accessories

L’assessore regionale al Turismo: In costiera sorrentina vacanze covid-tested

“In penisola sorrentina vacanze covid-tested”. Lo annuncia l’assessore al Turismo della Regione Campania, Felice Casucci che l’altro pomeriggio, a Meta, ha incontrato i sindaci della Costiera ed i rappresentanti degli operatori del settore. Un summit utile per condividere idee e proposte per favorire la ripresa per quella che viene considerata la maggiore industria dell’accoglienza della Campania e del Mezzogiorno.

“Sorrento, Meta e Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Massa Lubrense e Vico Equense, sei realtà a caratterizzazione turistica, che si incontrano ogni settimana per fare sistema e che oggi ho avuto il piacere di incontrare per manifestare il sostegno e l’attenzione della Regione Campania verso i territori – sottolinea Casucci -. Abbiamo parlato di futuro, nonostante l’emergenza sanitaria che ci attanaglia, per valorizzare quanto di buono c’è in questo comprensorio”.

Proprio da qui sono partiti gli appelli perché si preveda una corsia preferenziale nella vaccinazione per gli addetti ai lavori. Negli ultimi giorni, infatti, alcuni tour operator esteri hanno manifestato i dubbi dei propri clienti: “per le vacanze vogliamo destinazioni dove non ci sia rischio di contagio”. Aut aut che ha provocato allarme tra albergatori e gestori di attività extralberghiere preoccupati di un ulteriore crollo di arrivi e presenze dopo quello del 90 per cento rilevato nel 2020 rispetto all’anno precedente.

Un punto sul quale arrivano rassicurazioni da parte dell’assessore Casucci: “Se non riusciamo ad avere delle vacanze estive covid-free, dovremmo averle covid-tested, attraverso dei rigidi protocolli sanitari validati scientificamente e sottoposti a meccanismi di controlli rigorosi”. In pratica si prevedono screening continui a tappeto per fare in modo che non possano esserci contatti tra i turisti e soggetti positivi al virus ed evitare così che al rientro nel loro Paese debbano sottoporsi a quarantena.

 

Nel corso dell’incontro tenutosi a Meta, l’assessore Casucci ha chiesto “uno sforzo di unitarietà coinvolgendo gli operatori sia pubblici che privati per promuovere forme di iniziativa spontanea in relazione alle peculiarità e alle caratteristiche del territorio nell’ottica di un cambio di visione dell’offerta turistica regionale. Da parte nostra assicuriamo che non ci sarà scollamento tra la Regione e gli enti locali, dobbiamo realizzare gli obiettivi che stabiliremo insieme attraverso il dialogo”.

 

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play