Capri Watch fashion & Accessories

Immigrato sventa rapina a turisti diretti a Sorrento

carabinieri

Ieri sera si sono vissuti momenti di paura a bordo treno della Circumvesuviana diretto da Napoli a Sorrento. Intorno alle 22 due giovani di origine rom hanno aggredito una coppia di turisti cinesi per rapinarli dei telefoni cellulari. Uno dei due rapinatori è riuscito a strappare lo smartphone dalle mani della donna procurandole delle lesioni.

Alla violenta scena ha assistito un giovane immigrato originario del Gambia che non ha esitato a intervenire tentando di bloccare i ladri. Ne è nata una colluttazione che ha visto il coinvolgimento anche di un altro passeggero del convoglio intervenuto per aiutare il ragazzo di colore nell’impedire il raid ai danni dei turisti.

Nel frattempo il treno ha raggiunto la stazione di Sant’Antonio, nel territorio del Comune di Torre del Greco e si sono aperte le porte. Uno dei ladri è, quindi, riuscito a scappare col telefono rubato. Alla fermata successiva, quella di via del Monte, i carabinieri hanno fatto irruzione a bordo del vagone dove si era innescato il parapiglia e messo fine al terrore arrestando il rom. Pochi minuti dopo i militari dell’Arma hanno anche ritrovato il cellulare.

Il ragazzo immigrato intervenuto per sventare la rapina, così come la vittima ed il marito di questa sono stati medicati per lesioni che i sanitari hanno giudicato guaribili in pochi giorni, mentre l’arrestato, un 20enne rumeno domiciliato in un campo nomadi della zona orientale di Napoli è stato trasferito presso il carcere di Poggioreale.

I carabinieri di Torre del Greco, dopo essere intervenuti, hanno provveduto a trovare una sistemazione per la notte ai due turisti cinesi che hanno soggiornato presso un albergo della zona, per poi riprendere il viaggio per Sorrento.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play