Capri Watch fashion & Accessories

Il sindaco Coppola: Premiato il Modello Sorrento

s-generali-turismo-sorrento

Sorrento torna ad essere punto di riferimento per il turismo mondiale. I numeri di arrivi e presenze, ovviamente, non possono ancora essere quelli del periodo pre pandemia, ma qualcosa comincia a muoversi. Ma soprattutto si registra un sempre maggiore interesse verso la costiera, anche da parte delle istituzioni centrali. Tanto che nei giorni scorsi in città sono arrivati esponenti politici di primo piano per la kermesse Alis sulla logistica, mentre a metà ottobre si ritroveranno nella città del Tasso i ministri del Commercio del G20 con le loro delegazioni.

“Quando circa un anno fa lanciammo l’idea del Modello Sorrento, alcuni sorridevano – spiega il sindaco Massimo Coppola -. Io sono sempre stato convinto che saremmo riusciti ad imporci con una visione condivisa che rimettesse la nostra città al centro del turismo e del dibattito. E devo dirvi che l’attenzione che oramai raccogliamo da inizio marzo, quando abbiamo lanciato gli Stati Generali, battezzati dal ministro Garavaglia alla sua prima uscita pubblica, ad oggi è addirittura superiore, per velocità e imponenza, alle attese”.

Un piano che, nelle intenzioni dell’amministrazione, deve rappresentare la rampa di lancio per la ripartenza. !Abbiamo coinvolto la cittadinanza in una partecipazione condivisa storica, mai verificatasi – aggiunge Coppola -. Abbiamo tracciato le linee guida. E siamo tornati centrali. Da settimane, e fino almeno all’autunno, Sorrento è crocevia di iniziative di livello nazionale e internazionale. Stanno passando da qui i maggiori esponenti del dibattito politico italiano, e a breve avremo quelli mondiali. La stampa intercontinentale parla di nuovo di Sorrento. Abbiamo sofferto e affrontato i mesi del lockdown con grande compostezza e determinazione. Senza stare con le mani in mano, abbiamo lavorato per migliorare la qualità della vita dei sorrentini, e per offrire un nuovo posizionamento turistico”.

Ma il Modello Sorrento è destinato a crescere ulteriormente. “Non siamo neppure all’inizio – conferma il sindaco -. A breve presenteremo, a Roma, il nuovo brand e un piano di promozione a tappeto, quest’anno rivolto principalmente agli italiani e all’allungamento della stagione. Sorrento vivibile, Sorrento accogliente. E lasciatemelo dire ancora e sempre: grazie a chi ha avuto il coraggio di cambiare”.