Capri Watch fashion & Accessories

Il ministero finanzia il progetto per il recupero dei sentieri

sentiero-cai-300-piano-di-sorrento

PIANO DI SORRENTO. Il ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo nell’ambito della progettazione degli “interventi per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale” ha approvato il finanziamento del progetto relativo al recupero di parte della rete sentieristica comunale. In particolare, l’amministrazione di Piano di Sorrento, attraverso l’associazione “Terra Protetta” con il Comune di Vico Equense come capofila, ha presentato un elaborato dal titolo “Il Paesaggio sublime: tra Angeli e Dei” che, per quanto riguarda Piano di Sorrento, prevede il recupero e la riqualificazione dell’antico sentiero dello Scaricatoio che collega via Cermenna (Colli di San Pietro inserzione con il sentiero Cai 300 – Alta Via dei Monti Lattari) con la spiaggia dello Scaricatoio ubicata sul Golfo di Salerno e la riqualificazione del sentiero che attraversa la selva di Santa Caterina (Tomba di Casanocillo) da via Casanocillo fino all’intersezione del sentiero Cai 300 – Alta Via dei Monti Lattari.

Entrambi gli interventi sono funzionali al collegamento di aree di altissimo valore storico-culturale-naturalistico con l’Antica Via Micaelica. Il costo della progettazione è pari a 300mila euro.

Come si legge nella nota del Mibact del 20 gennaio scorso, sono stati finanziati 19 progetti di valorizzazione culturale presentati da Comuni e aggregazioni di Comuni del Sud con risorse europee pari a 5,6 milioni di euro provenienti dal Piano di Azione e Coesione del 2007-2013. Sarà sostenuta la spesa di progettazione e i proponenti delle iniziative finanziate saranno ammessi alla firma della convenzione entro la fine del mese di gennaio per accedere ai fondi. “Per realizzare il nostro progetto – spiega il sindaco di Piano di Sorrento, Vincenzo Iaccarino – occorreranno circa 12 milioni di euro e c’è un impegno della Regione Campania a inserire l’opera nella nuova programmazione regionale”.