Furto di minicar da 15mila euro a Sorrento, identificati i presunti responsabili

minicar

Questa mattina i carabinieri della compagnia di Sorrento, in esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della locale Procura della Repubblica, hanno proceduto all’arresto di una persona, destinataria della misura cautelare degli arresti domiciliari e alla notifica della misura cautelare dell’obbligo di presentazione nei confronti di un altro indagato, entrambi gravemente indiziati di furto aggravato in concorso.

I fatti risalgono al 5 maggio scorso, quando, nel centro di Sorrento, veniva consumato il furto di un quadriciclo leggero (minicar) del valore di oltre 15mila euro. In quella circostanza gli autori del reato, notando il costoso veicolo parcheggiato sulla pubblica via, forzando i sistemi di chiusura, riuscivano ad asportarlo.

I militari operanti, intervenuti tempestivamente subito dopo aver ricevuto la denuncia di furto dal proprietario, provvedevano ad acquisire i filmati ripresi da sistemi di videosorveglianza sia pubblici che privati collocati in prossimità del luogo dell’evento e lungo il percorso di ingresso e uscita dalla costiera sorrentina.

L’attenta analisi delle immagini, permetteva di ricostruire le varie fasi del furto e di documentare l’ingresso e l’uscita dalla penisola degli autori del reato che, dopo aver asportato la minicar, facevano perdere le proprie tracce, preceduti nella fuga da altra autovettura utilizzata dagli indagati.

Gli ulteriori approfondimenti investigativi espletati dai carabinieri della stazione di Piano di Sorrento, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica oplontina, consentivano di raccogliere un grave quadro indiziario a carico degli odierni indagati in ordine al reato per cui si procede.

All’esito delle formalità di rito, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play