Capri Watch fashion & Accessories

Cemento al posto del prato nel parco giochi di Piano di Sorrento, denuncia Wwf

cementificazione-parco-giochi-piano

Colata di cemento nel parco giochi di via delle Rose a Piano di Sorrento. La segnalazione è del Wwf Terre del Tirreno che ha inviato anche una dettagliata denuncia con tanto di dossier fotografico alla Procura di Torre Annunziata, ai carabinieri ed alla polizia municipale, alla Soprintendenza ed al responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Piano di Sorrento.

cementificazione-parco-giochi-piano-2

Questo il testo della denuncia degli ambientalisti.

La sottoscritta Associazione Wwf Terre del Tirreno, espone quanto segue:
nel Comune di Piano di Sorrento, all’interno dell’area a verde di via delle Rose, utilizzata come centro sportivo, si è proceduto alla cementificazione di una vasta superficie per l’allocazione di giochi per bambini.
L’Ispra nel suo rapporto annuale, intitolato “Consumo di suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemici”, ricorda agli amministratori pubblici che se la velocità di copertura artificiale rimane quella attuale di 2 mq al secondo si può stimare il nuovo consumo di suolo in 1.552 km2 tra il 2020 e il 2050 con una serie di danni trasversali, ecologici ed economici!
Il rapporto Ispra 2021 stima come “dal 2012 al 2021 il suolo consumato non abbia potuto garantire la fornitura di 4 milioni e 155.000 quintali di prodotti agricoli, l’infiltrazione di oltre 360 milioni di metri cubi di acqua piovana (che ora, scorrendo in superficie, non sono più disponibili per la ricarica delle falde e aggravano la pericolosità idraulica dei nostri territori), lo stoccaggio di quasi 3 milioni di tonnellate di carbonio”.
Per tali motivi l’obbiettivo comune dovrebbe essere quello dell’azzeramento del consumo di suolo attraverso scelte politiche mirate.

cementificazione-parco-giochi-piano-3

Il consumo di suolo nell’area di via delle Rose ci appare, oltre che inutile, ancor più grave in quanto realizzato in uno spazio a verde inerbito dove, da sempre, erano posizionati i giochi dei bambini che avevano la possibilità di socializzare e correre sul prato in sicurezza come accade in tantissime città d’Italia e d’Europa!
Visto che
– non è stata affissa alcuna tabella di cantiere; 2 – l’intero territorio del Comune di Piano di Sorrento è stato dichiarato di notevole interesse paesaggistico e ricade nell’ambito di efficacia del PUT per l’Area Sorrentino-Amalfitana ai
sensi della L.R. 35/87;
– la zona è sottoposta a tutela paesaggistica ai sensi del D.L.vo 42/2004;
– l’area in questione ricade in zona 2 del PUT dove per gli interventi edilizi sono necessari piani particolareggiati;
– nella vasta area denominata “centro sportivo” sono presenti tutta una serie di edificazioni e strutture che sembrerebbero in contrasto con gli strumenti urbanistici;
Si chiede
un VS. intervento atto a verificare la legittimità di tutte le opere realizzate, in passato e di recente, e/o in corso di realizzazione, nell’area in oggetto e la loro conformità alle autorizzazioni paesaggistiche eventualmente rilasciate.
Distinti saluti
Wwf Terre del Tirreno
il presidente
Claudio d’Esposito

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play