Capri Watch fashion & Accessories

Botti illegali. Bilancio dei carabinieri: Il primo sequestro a Vico Equense

botti-sequestrati-feste-2019-2020-1

Venti persone arrestate e 15 denunciate a piede libero. Circa 20mila botti fuorilegge sequestrati. È il bilancio delle attività contro i fuochi pirotecnici illegali condotte dai carabinieri del Comando provinciale di Napoli nei giorni precedenti le feste natalizie e fino a poche ore prima dello scoccare della mezzanotte del Capodanno 2020. L’obiettivo dei militari dell’Arma era principalmente quello di ridurre al minimo le vittime di petardi non a norma.

botti-sequestrati-feste-2019-2020

Per questo è stato attivato anche un intenso piano di prevenzione con lezioni dei carabinieri nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia per sensibilizzare i più giovani rispetto ai rischi dei botti. E sembra che i risultati siano arrivati visto che si contano solo tre ragazzi di età compresa tra i 13 ed i 17 anni tra i 48 feriti di Napoli e provincia e nessuno di loro ha riportato conseguenza gravi.

Tornando all’attività repressiva, invece, gli uomini dell’Arma hanno operato sequestri in tutta l’area metropolitana. Il primo blitz in ordine di tempo è stato effettuato lo scorso 7 dicembre a Vico Equense, quando in casa di un 23enne sono stati rinvenuti 51 chilogrammi di fuochi.

 

 

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play