Capri Watch fashion & Accessories

Alla Marina d’Aequa di Vico Equense tamponi gratis per tutti

tampone-44

Tamponi rapidi a turisti e cittadini che ne facciano richiesta, al fine di garantire la massima sicurezza. Strumento che inoltre, per chi non si è ancora vaccinato contro il Covid, rappresenta l’unica possibilità per ottenere il green pass, il certificato digitale che dal 6 agosto è necessario per accedere ai luoghi pubblici a rischio assembramento. L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Vico Equense in collaborazione con il Consorzio AEqua scarl, che rappresenta gli operatori turistici e alberghieri della marina d’Aequa, centro di eccellenze del territorio, e visitato da migliaia di turisti ogni anno.

È qui che sarà istituito un presidio sanitario mobile, ci sarà un medico e chiunque presente sul territorio, turista o cittadino, potrà accedere al servizio. Da domani, 21 agosto, e fino al 5 settembre, tutti i giorni dalle ore 11 alle ore 14 e dalle ore 19 alle ore 22, mentre dal 6 e fino al 19 settembre, dal lunedì al venerdì dalle ore 19:30 alle ore 22, sabato e domenica dalle ore 11 alle 14 e dalle ore 19 alle 22, si potrà usufruire del servizio. L’accesso è libero, l’attività è gratuita e l’esito del tampone viene fornito dopo qualche minuto.

L’intento degli operatori commerciali è di garantire la sicurezza degli ospiti, e dare la possibilità a chi non è vaccinato di accedere ai servizi ristorativi al chiuso. “Abbiamo deciso di dare la possibilità a chi vuole partecipare ad eventi o recarsi nei luoghi previsti dalle nuove misure a partire dal 6 agosto di farlo in sicurezza e velocità” il commento del sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore. Le misure anti contagio sono l’unica soluzione per far ripartire il turismo, uno dei settori più colpiti dalla pandemia. “Questo progetto è la dimostrazione che quando pubblico e privato lavorano in sinergia si può fare la differenza. Solo lavorando insieme possiamo aprire la strada per il ritorno alla normalità” conclude il primo cittadino.

“Questa iniziativa – il commento del presidente del Consorzio AEqua scarl, l’Ingegnere Antonio Savarese – è un esempio delle sinergie possibili tra pubblico e privato, fondamentali per la crescita turistica del nostro paese. La Marina di Aequa è un borgo con la presenza di eccellenze del settore enogastronomico, alberghiero e balneare. Ormai più di vent’anni fa fu costituito il consorzio – continua l’Ingegnere Savarese – che costruì e mise a disposizione della comunità il pontile di attracco per le Vie del mare. Oggi il consorzio si è allargato a tutti gli operatori che in questi anni hanno contribuito alla crescita del borgo con le nuove attività. L’augurio è che sia il primo passo verso una sempre più maggiore sinergia tra pubblico e privato”.

Le aziende che hanno aderito sono:
Tigabelas, Palazzo Murrano, Hotel Mary, Le Ancore, Le Axidie, Bagno Linda, Equa bar, Coop S. Antonio, Alfamarine charter, Camping S. Antonio, Mustafà, Torre del Saracino, La Torretta e I baretti

Download on app storeDisponibile su Google Play