Capri Watch fashion & Accessories

Abusivismo edilizio, altri 16 soggetti denunciati a Sorrento

abusivismo-edilizio

SORRENTO. Sono in totale 16 i soggetti denunciati a vario titolo per abusi edilizi commessi nel territorio comunale di Sorrento nel corso del mese di febbraio. Si tratta di proprietari, committenti e tecnici. I controlli sono stati attuati dagli agenti della polizia municipale con i funzionari dell’ufficio Antiabusivismo del Comune.

Nel mirino è finita un’attività extralberghiera del corso Italia. Presso la struttura vigili e tecnici hanno rilevato la chiusura di un terrazzo pertinenziale attraverso la posa di finestre a nastro e conseguente aumento di volume di circa 14 metri quadrati. Riscontrate anche false attestazioni nella documentazione presentata. In totale sono sei le persone deferite alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata.

Altri 5 soggetti sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per violazioni della normativa edilizia per opere realizzate presso un’abitazione di Marina Grande. Si tratta della posa di infissi in alluminio, di due tettoie in tegole, dei pannelli in lamiera posti a copertura di una scala metallica, di un volume abusivo ricavato nel sottotetto e dell’ampliamento di coperture di un terrazzino. In parte gli abusi sono stati anche già abbattuti.

Presso un esercizio commerciale di via Padre Reginaldo Giuliani i caschi bianchi ed il personale dell’ufficio tecnico hanno rilevato la sistemazione in modo permanente di una pedana in legno su suolo pubblico. Denunciata la società titolare dell’attività.

Infine presso un’abitazione di un condominio di via degli Aranci è stata rilevata la sistemazione di una tettoia di 20 metri quadrati. La struttura è stata poi anche demolita. Ciò nonostante sono 4 le persone deferite alla Procura di Torre Annunziata.