Capri Watch fashion & Accessories

Abbac: B&b e case vacanza per rifugiati ucraini

b&b-generico

L’Abbac l’associazione di categoria extralberghiera si è immediatamente resa disponibile ieri con l’offerta di alloggi da parte di alcuni associati che privatamente si sono messi a disposizione degli assessorati al Welfare dei Comuni di Napoli e Salerno mentre da oggi è partita una raccolta di manifestazioni di interesse che la segreteria gestirà per trasferire un elenco completo di strutture ricettive disponibili ad accogliere rifugiati provenienti dall’Ucraina.

“È toccante vedere la disponibilità  dei nostri gestori che dalle prime ore dell’esodo dei rifugiati ucraini e malgrado i gravi effetti della pandemia sul turismo e che  speravano in una ripresa in queste settimane, intendono prodigarsi per questo aiuto umanitario. Inoltre con la nostra associazione di promozione sociale Guestitaly stiamo organizzando una rete di volontari in sinergia con altre aggregazioni per la raccolta di medicinali e vestiario- così commenta il presidente Abbac Guestitaly Agostino Ingenito -. Avevamo già dato prova con gli alloggi riservati a medici e paramedici nei primi mesi della pandemia oltre che per consentire quarantene ed isolamento a contagiati”.

Le vicende di questi ultimi mesi – scrivono dall’associazione – devono anche far riflettere le nostre amministrazioni comunali e regionali per lavorare ad una rete organizzata di strutture sociali che possano consentire di rispondere a queste emergenze e anche di trasformarsi secondo i bisogni in servizi verso tanti cittadini che per le diverse ragioni e a seguito della pandemia hanno visto ridursi capacità economica e costretti ad abbandonare le case per sfratti resi esecutivi”.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play