Tariffe Gori, i sindaci incontrano i vertici dell’Ato 3

bolletta-gori

SORRENTO. Diminuzione delle tariffe idriche, campagne di sensibilizzazione contro gli sprechi di acqua e, soprattutto, chiarimenti sulle bollette inviate in questi giorni dalla Gori a numerosi utenti, per non meglio specificati adeguamenti tariffari.

E’ quanto richiesto questa mattina dalla delegazione di rappresentanti del Comuni della penisola sorrentina, ricevuti dal commissario straordinario dell’Ente Ambito Sarnese Vesuviano, Carlo Sarro.

Mario Gargiulo

“In primo luogo abbiamo chiesto di indicarci su quali basi la Gori SpA, che gestisce il servizio idrico integrato nell’Ato 3, abbia inviato ai suoi utenti richieste di pagamento che riguardano gli anni dal 2002 al 2012 – spiega l’assessore all’Ambiente del Comune di Sorrento, Mario Gargiulo -. Inoltre è stato rappresentato ai vertici dell’ente, la situazione di alcune categorie come hotel e ristoranti, costretti a pagare consumi come fossero utenze domestiche. E’ un assurdo. Come pure i continui aumenti imposti dalla Gori. Infine, abbiamo illustrato la necessità di realizzare una campagna di sensibilizzazione per l’eliminazione degli sprechi nelle case, negli esercizi commerciali e nelle strutture ricettive”.

Risposte che dovrebbero giungere venerdì prossimo, 24 ottobre, nel corso di una nuova riunione già programmata.
“Speriamo in quell’occasione di vedere accolte le nostre richieste – conclude Gargiulo -. E’ nostro dovere salvaguardare gli interessi dei cittadini e delle attività produttive nei confronti di un bene così importante come l’acqua”.