Si va da Papa Francesco, paga il Comune

papa-francesco1

VICO EQUENSE. L’iniziativa, curata dall’assessorato alle Politiche sociali, prevede la messa a disposizione da parte del Comune degli autobus a tutte le comunità parrocchiali del territorio per l’udienza di mercoledì 25 giugno di Papa Francesco. Saranno poi i parroci che si occuperanno di raccogliere le adesioni, privilegiando i cittadini in condizioni di disagio: anziani, diversamente abili e persone in difficoltà socio-economiche. Ma sui pullman troveranno posto anche volontari e operatori sociali, animatori, ragazzi e giovani che frequentano gli oratori ed i gruppi parrocchiali.

I partecipanti verseranno solo una quota simbolica di 3 euro per le spese accessorie, mentre sarà l’amministrazione di Vico Equense a farsi carico dell’intero costo della trasferta. Per l’occasione, l’assessorato ha preventivato un impegno di spesa di 6mila e 600 euro per noleggiare totale di 10 autobus. Le adesioni dovranno essere inoltrate ai parroci entro venerdì prossimo.

“Avevamo preventivato inizialmente questo pellegrinaggio solo per gli utenti del centro di benessere sociale – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Maria Cioffi – successivamente abbiamo deciso di allargare l’iniziativa a tutte le comunità cittadine. Infatti, nel corso del tempo, sono state tante le persone che si sono rivolte ai nostri uffici manifestando, tra l’altro, questo desiderio. Inoltre, questo viaggio è il nostro modo di ringraziare quanti operano quotidianamente sul territorio per alleviare le situazioni di disagio”.