Prorogata l’allerta meteo, mentre la penisola è nel caos

Maltempo

La sala operativa regionale della Protezione Civile comunica che persistono le condizioni meteo avverse e di criticità idrogeologica (livello moderato-arancione) valido dalle 22 di oggi, 10 ottobre 2015, per le successive 24 ore. In particolare, per quanto riguarda la penisola sorrentina (zona di allerta n. 3) sono previste piogge diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale anche di forte intensità. I venti saranno forti settentrionali con raffiche durante i temporali, mari generalmente agitati e visibilità ridotta.

Insomma la situazione non è destinata a migliorare almeno fino a lunedì. Già oggi nell’area costiera si sono verificati pesanti disagi per la popolazione a causa del maltempo. In diverse zone le strade si sono allagate ed i tombini sono saltati con il traffico andato letteralmente in tilt.

Un esempio: chi nelle ultime ore si è trovato a percorrere via Capo, oltre al tradizionale “mega-pantano” che si forma in corrispondenza di via Calata Puolo (a causa delle caditoie perennemente ostruite, situazione nota a tutti tranne che a chi dovrebbe provvedere) lungo la strada ha trovato un’altra sorpresa. In corrispondenza della frana di via Fontanelle un’enorme quantità di acqua, terreno e fango ha raggiunto la strada. Tutto ciò ha contribuito a rendere l’asfalto ancora più scivoloso del solito. Domanda: ma davvero si pensava che qualche pezzo di legno potesse servire ad arginare la colata di fango? Si attendono risposte.