Pescatore di frodo denunciato e i tonni vanno ai poveri

motovedetta

VICO EQUENSE. Tonno pescato di frodo sequestrato e poi donato ad un ente benefico. E’ il risultato di un’operazione condotta dalla Guardia Costiera. A finire nei guai un uomo che aveva appena pescato alcuni esemplari di tonno rosso di circa 300 grammi l’uno, quindi sotto misura.

Per il pescatore, che è stato individuato ieri mattina al largo delle coste di Vico Equense da una motovedetta della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, è scattata la denuncia a piede libero. Coordinati dal capitano di fregata Savino Ricco, i militari hanno sequestrato i tonni per poi donarli a un istituto benefico della zona che si occupa dell’assistenza ai bisognosi.

Intanto sul fenomeno della pesca di frodo sono in corso le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata.