Nuovi dati Arpac sul mare di Sorrento

lidi-sorrento-12

SORRENTO. Ci si augura che nei prossimi mesi i valori restino invariati in modo da garantire ai bagnanti la possibilità di tuffarsi senza timori. L’Arpac ha reso noti i dati delle ultime analisi effettuate sui campioni di acqua di mare prelevati lo scorso 15 giugno in prossimità della spiaggia di San Francesco, nel tratto di costa che viene identificato tra i due punti: “radice del molo di Marina Piccola e Villa Pompeiana”.

Questa volta è completamente esclusa la presenza di batteri. I test, infatti, evidenziano valori di enterococchi intestinali variano tra 10 e 20 nei tre prelievi, rispetto ad un limite di 200. Per quanto riguarda l’escherichia coli abbiamo esattamente gli stessi dati anche se in questo caso il massimale è fissato in 500.

Una buona notizia, insomma, per gli operatori balneari e, soprattutto, per gli amanti del mare che così potranno immergersi nelle acque di Sorrento senza alcuna paura. A questo punto è stato scongiurato anche il rischio che il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, potesse emettere il divieto di balneazione per la zona in questione.

Nel frattempo si attendono buone notizie anche per Marina Grande. Per la terza volta consecutiva le acque del borgo dei pescatori sono risultate negative alla presenza di forme batteriche. Per poter rimuovere il divieto di balneazione, però, bisogna attendere che la Regione Campania emani un provvedimento che azzeri lo storico degli ultimi anni e conceda, finalmente, la possibilità di tuffarsi anche in questa parte della costa di Sorrento.