Morte sospetta all’ospedale di Sorrento, effettuata l’autopsia

Sorrento_ospedale

SORRENTO. Si conosceranno solo tra due mesi i risultati dell’autopsia cui è stata sottoposta, ieri mattina, la salma di Giuseppe Ruocco, l’uomo di Pompei deceduto in circostanze poco chiare mentre era ricoverato al Santa Maria della Misericordia. Il medico legale ha prelevato campioni di polmoni, cuore e milza dal corpo del 55enne deceduto l’8 maggio nel pronto soccorso dell’ospedale di Sorrento.

L’esame è durato diverse ore anche a causa dello stato di decomposizione in cui versava il cadavere, tumulato e poi riesumato per ordine della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Il medico legale ha analizzato anche l’elettroencefalogramma cui Ruocco è stato sottoposto durante il ricovero presso il presidio sanitario sorrentino.

Per questa vicenda è indagato Giovanni Rodriguez, medico in servizio presso il pronto soccorso dell’ospedale di Sorrento: il reato ipotizzato a suo carico dal pm Silvio Pavia è di omicidio colposo.