Molestie del prof all’alunna 14enne, chieste misure cautelari

violenza-sessuale-sorrento

La notizia viene riportata dal sito web de Il Mattino ed è di una gravità inaudita, soprattutto in un momento in cui c’è un’autentica mobilitazione contro le molestie ai danni delle donne. Non viene precisata la zona dove si sta verificando quanto riportato (allo scopo di proteggere la vittima). A quanto pare in un Comune in provincia di Napoli, con cadenza quasi giornaliera, si susseguono gravi espisodi di stalking ai danni di un’alunna di 14 anni. La ragazzina, dopo aver denunciato alle autorità una serie di molestie, pedinamenti e violenze private, di cui è rimasta suo malgrado vittima negli ultimi mesi, si vede da giorni inseguita e molestata anche con sms dal suo ex professore. L’uomo, secondo quanto risulta dalla denuncia, l’ha avvicinata in strada tentando di baciarla e aggredendo fisicamente lo zio della ragazzina intervenuto per allontanarlo.

Il padre della piccola, che attende da giorni provvedimenti urgenti a tutela della figlia, lancia tramite i propri legali avvocati Angelo e Sergio Pisani i quali hanno già chiesto al Pm di richiedere una idonea misura cautelare, vista la grave evoluzione della vicenda, un appello alle istituzioni scolastiche e giudiziarie che sono gia informate di quanto sta avvenendo, affinchè si intervenga nel più breve tempo possibile per fermare l’evolversi di questa situazione al fine di scongiurare che possa avere risvolti più gravi data l’escalation di questi ultimi giorni e il coinvolgimento di una minorenne che sta vivendo ormai nel terrore.