Mamma di Sorrento fa arrestare pedofilo

caserma-carabinieri-sorrento

SORRENTO. Questa mattina i carabinieri della compagnia di Sorrento hanno arrestato A.I., un 27enne di Napoli con l’accusa di pornografia minorile e detenzione di materiale pornografico. A far scattare l’inchiesta nel mese di ottobre del 2014 è stata una mamma di Sorrento che ha visto il figlio, che ha meno di 14 anni, assumere strani atteggiamenti. In pratica il 27enne si serviva di un falso account su internet spacciandosi per una ragazza. Quindi mostrava foto di giovani donne nude e chiedeva ai ragazzini di realizzare esibizioni pornografiche attraverso webcam.

I carabinieri hanno anche ritrovato sui computer sequestrati al giovane, 35 giga-byte di video pedopornografici e dei programmi per condividere le immagini, il che fa ritenere che A.I. commercializzasse le immagini inviate dai minori.

Il presunto pedofilo, quindi, su ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura, è stato arrestato e trasferito al carcere di Poggioreale.