Capri Watch fashion & Accessories

M5S chiede di sciogliere il Cda del Conservatorio delle Grazie di Sorrento

conservatorio-delle-grazie

SORRENTO. “Il Movimento 5 Stelle chiede lo scioglimento del consiglio di amministrazione ed il commissariamento del Conservatorio Santa Maria delle Grazie di Sorrento, con il relativo annullamento della delibera n.7/2016, con la quale l’Ente Morale locava a privati, parte dell’edificio per la realizzazione di attività ricettive”. È quanto si legge in una nota dell-ex candidato sindaco penta stellato a Sorrento, Rosario Lotito.

Su richiesta del Meetup Penisola Sorrentina, i portavoce Maria Muscarà e Tommaso Malerba ieri mattina hanno presentato al presidente della Giunta regionale della Campania, interrogazione a risposta scritta avente come oggetto “Illegittimo impiego Conservatorio di Santa Maria delle Grazie di Sorrento per finalità turistico-ricreativa”.

In sostanza si chiede al governatore Vincenzo De Luca di avvalersi dell’art. 25 del codice civile che dà facoltà all’autorità governativa, qualora gli amministratori non agiscano in conformità dello statuto o dello scopo della fondazione, di esercitare il controllo e la vigilanza sull’amministrazione delle fondazioni, di sciogliere l’amministrazione nominando un commissario straordinario, e di annullare quanto deliberato.

Secondo i 5 Stelle “la deliberazione del Cda n° 7 del 03/10/2016, con la quale si concede in locazione parte dell’immobile, è stata adottata in difformità all’articolo 25 dello Statuto, comma 2 lettera b), il quale prevede per la stipula di contratti di concessione di diritti personali di godimento, la presenza di tutti i membri del Consiglio di amministrazione e il voto favorevole di almeno tre di essi; nell’occasione, il Cda non era al completo stante l’assenza del consigliere Luigi Acampora, con la conseguenza della nullità di quanto deliberato”.

Ora bisogna vedere cosa deciderà di fare il presidente De Luca.