Capri Watch fashion & Accessories

Le crociere sicure di Msc Grandiosa proseguono anche a Pasqua

msc-grandiosa

Festeggiare la Pasqua concedendosi una settimana di vacanza, quest’anno, è possibile. Infatti, Msc Grandiosa – grazie ad un rigido protocollo di salute e sicurezza che non ha paragoni al mondo e permette di ritrovare (pur con distanziamento, mascherine e molte altre misure) un’atmosfera di normalità – continua ad offrire l’opportunità di trascorrere le vacanze in crociera in piena sicurezza anche durante la settimana di Pasqua.

È possibile scegliere di partire martedì 30 marzo da Genova, mercoledì 31 marzo da Civitavecchia oppure giovedì 1° aprile da Napoli. L’itinerario prosegue con tappe e possibilità di escursioni protette a Cagliari venerdì 2 aprile e a Malta domenica 4 aprile, ovvero il giorno di Pasqua. Dopo un giorno di navigazione è infine previsto il ritorno a Genova martedì 6 aprile. Chi sarà salito a bordo a Civitavecchia o a Napoli terminerà la crociera rispettivamente mercoledì 7 aprile a Civitavecchia o giovedì 8 aprile a Napoli.

La possibilità di partire da tre differenti porti italiani ha l’obiettivo di ridurre al minimo il tragitto per raggiungere la nave prima della crociera e per tornare a casa una volta terminata. Inoltre l’itinerario è stato messo a punto evitando tappe in porti italiani nei giorni 3, 4 e 5 aprile, ovvero quando sul territorio nazionale si applicheranno le restrizioni previste per le zone rosse.

“A bordo dell’ammiraglia di Msc Crociere è possibile trascorrere le feste di Pasqua – in modo sicuro, responsabile e sempre nel pieno rispetto delle misure previste dall’ultimo decreto del governo – con una ritrovata sensazione di normalità e un’offerta di intrattenimento che altrove sarebbe impossibile, grazie a un protocollo di salute e sicurezza unico al mondo che prevede innanzitutto il tampone per tutti coloro che sono a bordo” ha affermato Leonardo Massa, Managing Director di Msc Crociere.

“Solo per fare qualche esempio, sempre nel rispetto del distanziamento e indossando la mascherina, chi è a bordo può andare a teatro, al cinema 4D, giocare a bowling, ascoltare musica dal vivo, fare un bagno nelle piscine scoperte e coperte, rilassarsi nelle vasche idromassaggio, divertirsi con gli scivoli dell’aquapark, con il simulatore di F1, godersi un massaggio nel centro benessere, fruire dei numerosi momenti di animazione per grandi e piccoli, sedersi la sera al bar per un aperitivo oppure cenare in uno dei numerosi ristoranti di bordo. È possibile persino ‘fare i turisti’ andando a visitare i luoghi più belli di Cagliari e Malta, grazie alle escursioni protette organizzate da Msc. Tutte attività – conclude Massa – che oggi possono sembrare straordinarie o addirittura impensabili, ma che in realtà sono possibili ormai dal 16 agosto dell’anno scorso”.

Nel corso di questi ultimi 7 mesi la Compagnia ha portato in vacanza quasi 50mila crocieristi in piena sicurezza, grazie a un protocollo – messo a punto insieme ad esperti internazionali e istituzioni – che al momento, tra le diverse misure, prevede la possibilità di salire a bordo solo presentando un certificato con esito negativo relativo ad un test antigenico o molecolare effettuato entro le 96 ore dall’imbarco, un tampone antigenico all’imbarco e un terzo tampone a metà crociera, la misurazione continua della temperatura, un sistema di tracciamento dei contatti stretti grazie a braccialetti smart indossati da tutte le persone a bordo, escursioni “protette” organizzate esclusivamente dalla Compagnia, un maggior distanziamento fisico a bordo grazie anche alla riduzione della capienza massima al 70%, nuove modalità di accesso ai ristoranti e di fruizione del buffet e il servizio sanitario di bordo ulteriormente potenziato.

“Un protocollo complesso e articolato che è diventato un modello di riferimento non solo per l’industria crocieristica e turistica in generale, ma anche per altri comparti dell’intrattenimento e del tempo libero – ha proseguito Massa -. Grazie all’esperienza acquisita con questo protocollo guardiamo al prossimo futuro e, nello specifico, alla stagione estiva con moderato ottimismo e stiamo prevedendo la ripartenza anche di altre navi, tra cui quella già annunciata di Msc Seaside che a partire dal 1° maggio effettuerà un itinerario settimanale anche con tappe inedite a Siracusa e Taranto”.

Per poter salire a bordo della nave per la crociera di Pasqua, è necessario presentarsi all’imbarco muniti del biglietto della crociera, del modulo di autocertificazione emesso dal ministero dell’Interno debitamente compilato e di un certificato in duplice copia che attesti l’esito negativo al tampone antigenico o molecolare effettuato non più di 96 ore prima. È possibile imbarcarsi arrivando da qualsiasi zona d’Italia, a prescindere dal colore, mentre le escursioni non sono consentite nelle zone arancioni e rosse. Si potrà quindi scendere in escursione durante le soste a Cagliari e a Malta, scegliendo tra le numerose alternative offerte dalla Compagnia tramite le escursioni protette messe a punto seguendo le misure previste dal protocollo di salute e sicurezza.

Il prezzo della crociera di Pasqua parte da 539 euro per persona, incluse tasse e servizi portuali. Attualmente Msc Grandiosa è l’unica nave a offrire crociere in Mediterraneo.