Investito in via degli Aranci, muore dopo 10 giorni

anziano-investito-1aprile-1

SORRENTO. Purtroppo non c’è la fatta Michele Gargiulo, l’86enne investito la sera di venerdì primo aprile mentre attraversava la strada lungo via degli Aranci. Ieri sera è deceduto in un ospedale di Napoli a causa dei postumi dell’incidente. L’anziano ex barbiere di Sorrento era stato travolto da uno scooter condotto da un giovane mentre si trovava sulle strisce pedonali che sorgono all’altezza del civico 37 della trafficata arteria cittadina.

anziano-investito-1aprile

L’incidente di via degli Aranci che ha portato alla morte dell’86enne Michele Gargiulo

Le sue condizioni erano apparse gravi ma non drammatiche. Ricoverato al Santa Maria della Misericordia di Sorrento a causa delle fratture riportate, dopo alcuni giorni è stato trasferito presso una struttura sanitaria del capoluogo a causa del peggioramento del suo stato di salute. Ed è qui che ieri sera è deceduto.

Sulla vicenda indagano gli agenti della polizia municipale di Sorrento. Subito dopo l’incidente furono gli stessi caschi bianchi a ricostruirne la dinamica. Domattina la Procura dovrebbe aprire un fascicolo ed acquisire gli atti per poi decidere le accuse da muovere nei confronti dell’investitore. Sembra esclusa l’ipotesi che nei suoi confronti si indaghi per omicidio stradale, ma dovrebbe essere seguita la strada dell’omicidio colposo.