Capri Watch, fashion accessories

Impegno di De Luca: “L’ospedale unico della penisola sorrentina si farà”

sindaci-regione

L’ospedale unico della penisola sorrentina si farà. È quanto ha confermato il governatore della Campania Vincenzo De Luca ai sindaci di Sant’Agnello, Piano di Sorrento e Meta. Per realizzare la struttura che sorgerà a Sant’Agnello al posto dell’attuale distretto sanitario saranno impiegati 60 milioni di euro garantiti di recente dal ministero della Salute. Per la parte restante, visto che il costo complessivo dovrebbe ammontare ad oltre 100milioni di euro, l’Asl Napoli 3-Sud metterà in vendita il “santa Maria della Misericordia” di Sorrento.

De Luca ha ribadito ai primi cittadini Piergiorgio Sagristani, Vincenzo Iaccarino e Giuseppe Tito (foto in alto) che l’ospedale unico della penisola sorrentina è stato inserito nel piano strategico della Regione Campania. Per procedere con l’iter si attende solo il via libera del ministero della Salute. A quel punto si potrà procedere con la progettazione definitiva e l’appalto.

Il nuovo ospedale avrà a disposizione 200 posti letto, 70 in più rispetto a quelli al momento presenti tra le strutture sanitarie di Sorrento e Vico Equense. A Sant’Agnello ci sarà il trasferimento delle unità di Chirurgia, Rianimazione, Ortopedia e Cardiologia con terapia intensiva, ai quali si aggiungeranno i reparti di Pediatria infantile, Ostetricia e Ginecologia, Oculistica e Nefrologia. Il piano prevede anche posti di osservazione breve e medicina d’urgenza, un parcheggio interrato e l’area di decollo e atterraggio delle eliambulanze.