Il governatore De Luca visita il depuratore di Punta Gradelle

de-luca-buonocore

VICO EQUENSE. Lunedì prossimo, 23 luglio, alle ore 18:30, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca effettuerà un sopralluogo presso il depuratore di Punta Gradelle, l’impianto che raccoglie i reflui prodotti da quasi tutto il comprensorio della penisola sorrentina. Ad accogliere il governatore ci sarà il sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore insieme ad alcuni esponenti della Giunta e del Consiglio comunale.

“Ho insistito molto per avere questo incontro. – fa sapere il sindaco Buonocore -. Così De Luca potrà rendersi conto di persona di alcune emergenze, che l’amministrazione comunale ritiene urgente risolvere”. Tra queste, l’adeguamento dell’emissario della rete fognaria di Vico Equense, la canalizzazione delle acque di versante ora convogliate nell’impluvio naturale che sfocia proprio sul piazzale antistante l’impianto di depurazione, la costruzione di una condotta sottomarina per l’allontanamento dalla costa delle acque reflue provenienti dal collettore comprensoriale in caso di portate superiori a cinque volte quella media, l’adeguamento della strada di servizio all’impianto.

Il depuratore, realizzato in galleria dunque con impatto ambientale zero, tratta le acque reflue provenienti dai Comuni della costiera sorrentina, per una popolazione complessiva pari a 140mila abitanti. Al presidente della Giunta regionale sarà, altresì, spiegato il processo biologico delle acque reflue, che sono trattate da quattro reattori con membrane che rappresentano il cuore dell’impianto. Sono 40 nel complesso le membrane che costituiscono il comparto biologico, 10 in ogni reattore. Inoltre, grazie ad un sistema di grigliatura grossolana e fine è possibile bloccare il materiale solido (assorbenti, condom, cotton fioc e tutto quanto impropriamente sono gettati nei wc): in tal modo si trattengono ben sedici quintali di materiale al giorno, che prima dell’entrata in funzione del depuratore si riversavano in mare.

I fanghi essiccati, prodotti dal processo di depurazione sono quindi dismessi dall’impianto di Punta Gradelle mediante trasporto su gomma e coerentemente smaltiti. Dopo aver visitato l’impianto di depurazione, il governatore De Luca si recherà sul molo della Marina di Seiano, dove attracca il Metrò del Mare, e poi incontrerà i sindaci della penisola sorrentina, operatori turistici, imprenditori e i vertici della Gori.

La foto in alto è di Politicainpenisola