Capri Watch - Fashion Accessories

Controlli e sanzioni della Guardia Costiera a Sorrento

motovedetta-cp-890

SORRENTO. Pugno duro della Capitaneria di Porto contro gli illeciti commessi in mare e lungo le coste della penisola. In particolare, questa mattina, i controlli di Locamare di Sorrento del comandante Enrico Staiano hanno interessato l’area dei Bagni della Regina Giovanna. Nel mirino i pescatori sportivi che hanno catturato prodotti ittici sotto misura. Sono state elevate tre sanzioni amministrative per un totale di 3mila euro per la pesca di circa 5 chilogrammi di palamita sarda di misura inferiore a 25 centimetri. Il pescato è stato sequestrato e poi consegnato agli operatori di Penisolaverde per lo smaltimento.

“I controlli – fanno sapere dalla Capitaneria di Porto – continueranno per il rimanente periodo estivo affinché si possa operare una costante sensibilizzazione nei pescatori sportivi-ricreativi e professionali al rispetto delle taglie minime delle specie ittiche, che in questo periodo sono in fase di sviluppo”.

Nei giorni scorsi, inoltre, i militari coordinati dal comandante della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia, Guglielmo Cassone, nell’ambito delle attività disposte anche dalla Prefettura di Napoli, sempre a Sorrento hanno effettuato controlli a tappeto per noleggio abusivo di natanti ed imbarcazioni da diporto, con l’elevazione di un verbale da 3mila 672 euro. Altre due sanzioni amministrative da 873 euro totali sono state comminate a due motoyacht che non hanno comunicato come prevede la normativa l’arrivo e la partenza. Infine una multa da 200 euro è stata inflitta a dei turisti per campeggio abusivo in violazione dell’ordinanza balneare del Comune di Sorrento.