Approvato il programma dell’edizione del 2014 del Sirena d’Oro di Sorrento

sirena-doro

SORRENTO. La Giunta ha dato il via libera al programma generale della quarta edizione del Sirena d’Oro di Sorrento, contenitore di eventi dedicato alla valorizzazione delle tipicità agroalimentari locali.

 

La manifestazione, promossa dall’assessorato all’Agricoltura e al Marketing territoriale del Comune di Sorrento, da Federdop Olio e da Unaprol, propone anche quest’anno numerosi appuntamenti tra cui, in primavera, la dodicesima edizione del Premio nazionale Sirena d’Oro per l’Olio Dop e Igp, divenuta una delle più importanti iniziative di promozione e sviluppo dell’olivicoltura italiana.

“Quest’anno, sulla base dello straordinario riscontro raccolto – spiega il vice sindaco di Sorrento, Giuseppe Stinga – abbiamo deciso di dotare l’iniziativa di ulteriori proposte, con attività di divulgazione della cultura e della storia locale, delle tradizioni agronomiche e gastronomiche. Sono poi previste nuove azioni di educazione al gusto e corsi speciali per gli alunni delle scuole sorrentine, finalizzati ad approfondire l’uso e le proprietà salutistiche dei prodotti del nostro territorio. Un impegno premiato dall’interesse mostrato verso il Sirena d’Oro da un’azienda come la Ferrarelle spa che ci ha comunicato la volontà di collaborare con il comitato organizzatore”.

In primavera si svolgerà anche la quarta edizione della manifestazione “I valori del territorio, passeggiata animata tra botteghe e taverne”, che per quattro giorni trasforma gli antichi portoni del centro storico di Sorrento in una vetrina per produttori, trasformatori e coltivatori delle eccellenze, non solo locali, con allestimenti, incontri, spettacoli e degustazioni.

“Da definire – conclude Stinga – l’organizzazione di un convegno scientifico sui temi dei prodotti tipici e a marchio di qualità e sulla dieta mediterranea, al quale inviteremo a partecipare esperti, imprenditori, tecnici e accademici”.

RIPRODUZIONE RISERVATA