“Approvate il Bilancio o il Comune sarà commissariato”, ultimatum del prefetto al sindaco di Vico Equense

Gennaro-Cinque

VICO EQUENSE. Monito del prefetto di Napoli, Francesco Antonio Musolino al sindaco Gennaro Cinque. L’invito è perentorio: Il Consiglio comunale deve approvare il rendiconto consuntivo altrimenti si rischia lo scioglimento. Il Bilancio del 2013 dell’ente di via Filangieri andava ratificato entro lo scorso 30 aprile. Ma ciò non è avvenuto. Nel corso della seduta del Consiglio comunale la maggioranza ha fatto mancare il numero legale e non ha approvato il proprio documento contabile.

La stessa cosa aveva fatto l’anno scorso quando il consuntivo fu votato solo dopo la diffida del prefetto e la forte presa di posizione della lista “In Movimento per Vico”. Duro il commento dell’opposizione: “La città – commentano Aldo Starace, Claudia Scaramellino e Natale Maresca – è ostaggio di una maggioranza irresponsabile. Per il suo bene adesso sarebbe meglio sciogliere il Consiglio e sperare che alle prossime elezioni i cittadini di Vico votino meglio”.