Capri Watch fashion & Accessories

Appello della mamma della neonata con il Covid di Piano di Sorrento: Proteggete i vostri figli

elisa-volpe-2

Si chiama Elisa Volpe è di Piano di Sorrento ed è ricoverata al secondo Policlinico di Napoli. Ha il Covid così come la sua bambina di appena 20 giorni. Anche la piccola si trova nello stesso presidio sanitario napoletano dove è stato allestito un reparto che consente a mamme e figli affetti dal coronavirus di stare insieme. Ed è da qui che lancia un appello ai genitori perché si preoccupino della salute dei loro figli.

Ci permettiamo solo un’annotazione: nella prima parte la signora scrive che le testate giornalistiche che hanno trattato della sua storia non hanno scritto la verità. Come ricorderà chi ci segue abitualmente noi di SorrentoPress abbiamo riportato la notizia esattamente come dice la mamma anche perché la nostra linea è sempre quella di attenerci alle indicazioni dei sindaci per quanto riguarda la questione del Covid.

Ecco il messaggio di Elisa Volpe:

Ho il Covid
Varie testate giornalistiche hanno scritto la mia storia… nessuno che abbia scritto la verità ognuno ha scritto una cosa diversa, ormai non sanno nemmeno copiare tra di loro.
Hanno detto che mia figlia aveva 10 giorni invece ne aveva 20 quando l’ho portata in ospedale
Hanno detto che l’ho portata io invece è stata mia mamma e mio marito
Una settimana fa mia figlia è risultata positiva al Covid dopo essere stata portata in ospedale al San Leonardo
Risultata poi anche io positiva al Covid ci hanno trasferite al secondo policlinico di Napoli dove esiste un reparto dove i bambini e le mamme affette da Covid possono stare insieme
Potete immaginare il dolore ma soprattutto la paura che ho avuto
Per fortuna arrivate al policlinico la situazione di mia figlia non era poi così critica doveva solo stare sotto controllo lo stesso io
Adesso lei sta bene.
Io sto ancora combattendo con questo maledettissimo virus che a parte febbre che va e viene tosse (che sta passando )e analisi che devono rientrare diciamo che sto abbastanza bene
Chi non ci capita purtroppo non potrà mai capire
Voi non avete idea con quale mostro abbiamo a che fare non avete idea di quanti bambini neonati siano arrivati in questi giorni e quanti stanno male
Un bambino di due mesi addirittura il virus ha toccato il cuore a un’altro le vie respiratorie….non avete idea di cosa si vive in questi ospedali è l’unica cosa che leggo è che vi preoccupate se i vostri figli vadano a scuola o meno !? Proteggete i vostri figli proteggetevi voi perché questo mostro viene preso in mille modi e nessuno ne è immune quindi abbiate la decenza di rispettare le restrizioni che vengono date dal governo e vi prego di non remare contro alle restrizioni che i sindaci emetteranno perché è solo per il nostro bene
Ringrazio il sindaco Vincenzo Iaccarino per tenersi informato costantemente sulla nostra situazione e per essersi messo a disposizione in ogni modo
Ricordate nessuno è immune
Si sta combattendo una guerra io l’ho visto lo sto vedendo e solo stando uniti e rispettando le regole forse riusciremo ad uscirne