Capri Watch fashion & Accessories

Stretta del sindaco sugli esercizi commerciali di Vico Equense

municipio-vico-equense-22

VICO EQUENSE. Il sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, ha emanato due ordinanze. Con una dispone, a partire da oggi e fino al prossimo 3 aprile, la chiusura dei centri scommesse, gioco del lotto e simili. Inoltre tutti gli esercizi commerciali di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte dell’11 marzo, ad eccezione del settore alimentare, delle farmacie e parafarmacie, dovranno chiudere alle ore 14, così come le attività di rivendita dei tabacchi.

Il provvedimento varato dal sindaco di Vico Equense obbliga anche i cittadini a rifornirsi nel negozio di alimentari più vicino alla propria abitazione, salvo casi eccezionali legati all’acquisto di prodotti per particolari patologie. Anche le uscite per favorire i bisogni degli animali d’affezione devono essere limitate al tempo strettamente necessario, e non ci si può allontanare oltre cento metri dalla propria residenza.

L’altro provvedimento, invece, riguarda le farmacie. Si tratta della reperibilità domiciliare a chiamata di quelle ricadenti nel territorio comunale e non di turno, nei giorni festivi e prefestivi. Il farmacista è tenuto a rendere noto al pubblico la propria disponibilità indicando appositi contatti.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play