Capri Watch fashion & Accessories

Ragazza violentata in una stazione Eav

violenza-sessuale

Una ragazza di 24 anni è stata violentata da tre giovani nella stazione dell’Eav di San Giorgio a Cremano. L’aggressione è avvenuta ieri nel tardo pomeriggio nell’ascensore della struttura quando il terminal era affollato di passeggeri. La giovane, che abita a Portici, è stata trasportata sotto choc all’ospedale Villa Betania. Sul posto è intervenuta la polizia, alla quale ha sporto denuncia. Gli agenti stanno visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza.

La ragazza è stata vista piangere su una panchina della stazione da alcuni viaggiatori, che hanno allertato il personale dell’azienda. La 24enne, in base a quanto riferito dai testimoni, era al cellulare e diceva alla madre che era stata violentata. Sul posto dopo la segnalazione sono arrivati gli agenti che hanno trovato la giovane donna sotto choc e con gli abiti lacerati. È stata condotta presso l’ospedale Villa Betania per gli accertamenti, mentre la polizia scientifica ha eseguito i rilievi nell’ascensore dove sarebbe avvenuta la violenza per la quale poco fa sono stati fermati tre uomini di San Giorgio.

“Questi vigliacchi saranno presi – commenta il presidente dell’Eva Umberto De Gregorio in un post su Facebook -. Meritano una punizione esemplare. Nessuna pietà. Stiamo seguendo con apprensione e con grande preoccupazione e sdegno la ipotesi, purtroppo verosimile, di violenza carnale subita da una ragazza nella stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano. All’interno di un ascensore, i vigliacchi avrebbero approfittato della ragazza. Non ci sono controlli che tengono rispetto alla disumanità ed alla bestialità di alcuni individui non definibili uomini. Il nostro personale e le nostre telecamere sono a disposizione e stanno collaborando attivamente minuto per minuto con le forze dell’ordine”.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play