Capri Watch fashion & Accessories

Nuovo sequestro per l’housing sociale di Sant’Agnello: entro 30 giorni lo sgombero

complesso-edilizio-sequestrato-sant'agnello-1

La Procura di Torre Annunziata ha delegato la compagnia dei carabinieri di Sorrento e gli agenti del locale commissariato di polizia, nonché la sezione di polizia giudiziaria della stessa Procura, all’esecuzione di un’ordinanza del tribunale del Riesame di Napoli che ha disposto l’immediato ripristino del sequestro preventivo del comparto edificatorio di housing sociale di iniziativa privata di via Monsignor Bonaventura Gargiulo, a Sant’Agnello. Si tratta di 53 tra unità abitative e garage, in parte occupate, che, secondo gli investigatori, non sarebbero in regola con la normativa edilizia.

È per questo che il tribunale del Riesame si è pronunciato nuovamente in merito al complesso immobiliare, dopo che la Cassazione aveva accolto il ricorso della Procura oplontina circa la richiesta di annullamento di una precedente ordinanza con la quale era stato accolto l’appello dell’imprenditore Antonio Elefante. Il Riesame ha nuovamente affrontato l’intera vicenda, ritenendo il comparto “edificato – come chiarisce il procuratore di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso – sulla base di titoli abilitativi illegittimi, in quanto in contrasto con le previsioni del piano regolatore generale e del piano urbanistico territoriale della Penisola Amalfitano-Sorrentina”.

In particolare, il Riesame ha ritenuto che l’area interessata dall’intervento edificatorio, originariamente un agrumeto sorrentino, non presentasse i caratteri dell’area degradata e che non sia stata accertata l’insussistenza di aree destinate ad edilizia residenziale sociale: “Condizioni queste – spiega Fragliasso – che avrebbero legittimato una deroga agli strumenti urbanistici vigenti”.

“Apprendo, di ora in ora, da fonti giornalistiche che in data 18 marzo 2022 é stata depositata ordinanza del Tribunale del Riesame di Napoli, 12esima sezione, con la quale é stato disposto l’immediato ripristino del sequestro preventivo “del complesso edificatorio di housing sociale” sito in Sant’Agnello alla via MB Gargiulo – commenta il sindaco Piergiorgio Sagristani -. Provvedimento quest’ultimo che non ho ancora letto.

Apprendo altresì, rectius leggo il comunicato stampa, a firma dell’Ill.mo signor Procuratore Capo del Tribunale di Torre Annunziata, dottor Nunzio Fragliasso, dalla lettura del quale viene concesso “un termine di 30 giorni agli occupanti per liberare gli immobili occupati con sgombero. Termine che decorre dalla notifica del provvedimento di sequestro.

Desidero comunicare che rispetto i provvedimenti richiamati e mi attiverò in tutti i modi possibili per mitigare i disagi delle famiglie. Continuo a confidare nella magistratura giudicante dinanzi alla quale comparirò con la serenità di chi ha agito nel rispetto della legge e dell’interesse pubblico”, conclude il sindaco di Sant’Agnello.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play