Lo street artist Jorit arrestato in Israele vince il Penisola Sorrentina

copertina-autore-jorit

PIANO DI SORRENTO. Da due mesi lo custodiva il maestro Giuseppe Leone. È un lavoro inedito di Jorit destinato a diventare “Copertina d’autore” (foto in alto). Lo street artist internazionale, napoletano di madre olandese, è salito alla ribalta delle cronache internazionali per essere stato arrestato in queste ore a Betlemme mentre dipingeva sul muro che separa Israele dalla Cisgiordania il ritratto della diciassettenne palestinese Ahed Tamini, la ragazza a sua volta arrestata per aver schiaffeggiato un militare israeliano.

“Copertina d’autore” è un progetto promosso dal Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, inserito nell’Anno europeo del patrimonio culturale e da quest’anno dedicato anche ai protagonisti dell’arte visiva della scena internazionale. Jorit ritirerà il riconoscimento a Piano di Sorrento il 27 ottobre. “L’arte non si arresta”, dichiara l’artista Giuseppe Leone responsabile del progetto.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play