Capri Watch fashion & Accessories

La Polizia Metropolitana pattuglia il mare della costiera sorrentina

battello-polizia-metropolitana-napoli

La Polizia Metropolitana di Napoli impegnata nel mare della penisola sorrentina per garantire la sicurezza della navigazione e dei bagnanti. “In questo fine settimana – rende noto il sindaco di Meta e consigliere metropolitano Giuseppe Tito – gli agenti del Corpo che fa capo all’ex provincia stanno pattugliando le acque della costiera per operazioni di ordine pubblico volte a prevenire incidenti in mare”.

Sotto la direzione della questura partenopea, di concerto con le altre forze di polizia e con il coordinamento della Guardia Costiera, l’unità navale dell’Ente di piazza Matteotti è in acqua da ieri mattina con l’obiettivo di prevenire comportamenti potenzialmente pericolosi per l’incolumità dei bagnanti e delle stesse imbarcazioni, in particolare nelle aree sottocosta.

Il natante in dotazione alla Polizia Metropolitana è un Rib (Rigid-hulled Inflatable Boat, ovvero gommone a chiglia rigida) da 8 metri e mezzo. Oltre a quelle di ordine pubblico, gli agenti, coordinati dal comandante Lucia Rea, effettuano attività che vanno dalla prevenzione e repressione dei reati ambientali passando per tutte quelle attività di polizia giudiziaria connesse alle problematiche legate alla tutela dell’ecosistema, oltre alla vigilanza sugli scarichi in mare e sulle varie forme di inquinamento.

La Polizia Metropolitana opera in mare lungo il perimetro costiero metropolitano che è di circa 250 km e partecipa anche alla corretta fruizione del demanio marittimo congiuntamente con tutte le forze dell’ordine, in primis con la Capitaneria di porto.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play