Il sindaco di Sorrento: In costiera targhe alterne e limitazioni al transito di mezzi pesanti

riunione-sindaci-penisola-sorrentina-prefettura

“È il momento di imporre una sterzata se non vogliamo che la penisola sorrentina soffochi”. Il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola, affida a SorrentoPress il proprio pensiero all’indomani della riunione in Prefettura del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, al quale ha preso parte con i suoi colleghi della costiera.

“È un momento storico – chiarisce il primo cittadino di Sorrento – perché mai come ora c’è stata una tale sinergia tra gli amministratori pubblici del nostro territorio ed anche perché abbiamo trovato nel rappresentante del governo, il prefetto Claudio Palomba, un interlocutore attento alle nostre problematiche e disponibile a mettere in campo le iniziative necessarie, anche quelle che possano risultare impopolari”.

Nel corso del summit i sindaci hanno evidenziato i problemi che attanagliano la penisola sorrentina, in particolare il traffico ed il disastroso servizio offerto dalla Circumvesuviana. Ed il prefetto è pronto ad intervenire in tempi rapidi, visto che già nelle prossime ore ha fissato un nuovo vertice.

“Occorre una regolamentazione del trasporto pesante ed anche di quello automobilistico – chiarisce il sindaco di Sorrento -. L’ipotesi è di imporre fasce orarie per il transito lungo la statale Sorrentina di camion e tir perché è impensabile ritrovarceli sulle nostre strade a qualunque ora del giorno e della notte. La prima stretta sarà proprio in questo senso”.

Atteso un intervento anche per limitare il viavai di auto e scooter. “Non è possibile che ci si svegli la mattina e si pensi “andiamo a fare una passeggiata a Sorrento” – tuona Coppola -. Non si può andare avanti come avvenuto negli ultimi 10-15 anni. Ora che è passata l’emergenza Covid è il momento di imporre una sterzata con le targhe alterne ed ogni altro dispositivo il prefetto ritenga opportuno”. Un argine anche al mordi e fuggi ed alle gite fuori porta, insomma.

“Dobbiamo garantire la necessaria vivibilità a residenti e turisti stanziali – sottolinea il sindaco di Sorrento -. Un risultato che si può ottenere solo imponendo delle limitazioni, anche drastiche”. E già nei prossimi giorni è previsto il giro di vite, mentre si attendono provvedimenti anche in termini di sicurezza.

“Il prefetto Palomba – conclude Coppola – si è detto disponile a potenziare l’organico delle forze dell’ordine presenti in penisola sorrentina durante il periodo di maggiore afflusso turistico. Anche su questo punto ci aspettiamo novità importanti nelle prossime ore”.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play