Capri Watch fashion & Accessories

Il questore di Napoli inaugura il nuovo Ufficio denunce del commissariato di Sorrento – video –

questore-napoli-sindaci-sorrento-2

Il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola, ha preso parte questa mattina, insieme agli altri primi cittadini della penisola sorrentina alla cerimonia di inaugurazione dei nuovi locali dell’Ufficio denunce del commissariato di Polizia di Stato di Sorrento. All’evento ha preso parte il questore di Napoli, Alessandro Giuliano, accolto dal dirigente del locale commissariato, il vice questore aggiunto Nicola Donadio e dai rappresentanti delle altre forze di polizia presenti sul territorio.

questore-napoli-sindaci-sorrento

“Ancora una volta si attua la sinergia istituzionale tra Comuni e forze dell’ordine impegnate nel presidio del territorio – ha dichiarato il sindaco Coppola -. La visita del questore Giuliano rappresenta un segnale importante, oltre che un grande onore per le nostre comunità. Con lui e con tutto lo staff della Questura siamo in stretta collaborazione per l’organizzazione dell’appuntamento del G20 che ospiteremo ad ottobre, così come in altre iniziative che ci vedono impegnati nella promozione del territorio”.

“Ringraziamo il questore Giuliano per l’attenzione che dimostra verso la penisola sorrentina – commenta il dirigente del commissariato della costiera -. Da quando si è insediato ha dato impulso a notevoli attività che hanno trasformato la struttura ed i servizi. Devo anche dire grazie a tutti gli operatori che si sono rimboccati le maniche per raggiungere questi risultati”.

Il nuovo Ufficio denunce è stato studiato in modo tale da agevolare l’accesso ai cittadini, sia abbattendo le barriere architettoniche poiché è stato ricavato al piano terra del commissariato, sia perché non impone l’accesso agli uffici di polizia che potrebbe incutere timore. “È stato concepito – evidenzia il questore Giuliano – per mettere a proprio agio i cittadini, soprattutto quelli che possono venire da noi dopo aver subito gravi traumi. Penso ad esempio agli anziani o alle donne. Ad accoglierli troveranno sempre personale altamente specializzato che saprà aiutarli per ogni esigenza”.