Capri Watch fashion & Accessories

Fenomeni meno intensi, ma anche domani sarà allerta meteo in penisola Sorrentino-Amalfitana

maltempo-sant'agnello

In Campania è allerta meteo anche domani martedì 30 novembre, anche se il maltempo allenta la presa sul territorio costiero. Il bollettino della Protezione Civile riporta una criticità sull’intero territorio, anche se l’intensità delle precipitazioni, a partire da domani mattina, andrà via via ad attenuarsi e i temporali lasceranno il posto a occasionali rovesci. Previste ancora raffiche di vento.

“Massima attenzione – si legge nel bollettino – va prestata ai fenomeni connessi al dissesto idrogeologico, anche in assenza di precipitazioni, a causa della saturazione dei suoli che potrebbe portare, tra l’altro, all’innesco di frane o caduta massi. Possibili ancora allagamenti”.

Attualmente è in vigore fino alle 18 di oggi, lunedì 29 novembre una allerta Arancione (grado moderato) sulle zone 1, 3, 5, 6 ed 8 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; costiera Sorrentino-Amalfitana, monti di Sarno e monti Picentini; Tusciano e Alto Sele; Piana Sele e Alto Cilento; Basso Cilento) per temporali anche forti che potrebbero dare luogo ad un dissesto idrogeologico diffuso anche con instabilità di versante, anche profonda, frane e colate rapide di fango. Previste anche raffiche di vento nei temporali.

L’allerta Gialla (ordinaria) è in vigore sul resto della Campania dove si prevedono precipitazioni sparse, rovesci e temporali, anche intensi e raffiche di vento nei temporali.

Poi, dalle 18 di oggi, lunedì 29 novembre e fini alle 18 di domani, martedì 30 novembre è allerta Gialla sull’intero territorio regionale dove si prevedono precipitazioni locali, fino al mattino, anche a carattere di occasionale rovescio. Possibili raffiche di vento.​

Fenomeni di dissesto idrogeologico (allagamenti, inondazioni, scorrimento superficiale delle acque meteoriche, caduta massi) anche in assenza di precipitazioni. Possibili frane dovute a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play