Capri Watch fashion & Accessories

Eav cancella alcune fermate della Circumvesuviana sulla linea Napoli-Sorrento

circum1

Due stazioni chiuse ed altre quattro cancellate dalla linea Napoli-Sorrento. Sono le principali novità contenute in un ordine di servizio predisposto dai vertici dell’Ente Autonomo Volturno per il servizio di trasporto su ferro della Circumvesuviana che entrerà in vigore a partire da lunedì 6 settembre.

Niente più fermate, quindi, a Via Monaci e Via Viuli, mentre saranno sensibilmente ridotte quelle programmate a Via del Monte ed a Villa delle Ginestre. I treni diretti che da Napoli porteranno a Sorrento (e viceversa) non effettueranno servizio nemmeno a Miglio d’oro ad Ercolano e Cavalli di bronzo a San Giorgio a Cremano. Stazioni alle quali si devono aggiungere anche quelle di Scrajo, Pozzano e Castellammare Terme, quest’ultima ormai chiusa da tempo, mentre le altre due sono da sempre escluse dal servizio lontano dal periodo estivo.

I vertici Eav spiegano che il piano si inserisce nella “necessità di adeguare il programma di esercizio sulle linee vesuviane alla nuova velocità massima di percorrenza”, in conseguenza del fatto che, “a decorrere dal 29 marzo 2021, la velocità massima delle linee vesuviane è pari a 70 km/h, con la presenza in cabina del secondo agente”.

Pertanto il programma prevede “una struttura oraria cadenzata a 24 minuti” con “264 corse al giorno, dal lunedì al sabato, comprese le vigilie di Natale e Capodanno” e “194 corse la domenica e i festivi, compresi i giorni di Pasqua, Natale, Capodanno e Santo Stefano”. Nel dettaglio, sono previste 110 corse tra Napoli e Sorrento (che diventano 72 nei giorni festivi).

Confermato il fatto che i direttissimi diretti e provenienti da Sorrento e da Torre Annunziata a Napoli fermeranno solamente a Torre del Greco, Ercolano e San Giorgio a Cremano. Tutto ciò mentre ieri ben 13 corse pomeridiane sono state improvvisamente cancellate a causa dell’improvvisa indisponibilità di personale come annunciato dall’Ente Autonomo Volturno. Interessate tutte le tratte, anche il Campania Express. Solo in cinque casi sono stati previsti autobus sostitutivi.

Download on app storeDisponibile su Google Play