Continuano le chiusure notturne del corso Italia di Sorrento, senso unico in via degli Aranci

corso-italia-sorrento

Nei giorni scorsi il corso Italia di Sorrento nel tratto tra l’incrocio di Marano a proseguire verso Sant’Agnello, è stato interessato da lavori di scavo per la posa di nuovi cavi di media tensione da parte degli operai di e-Distribuzione per potenziare la linea elettrica cittadina. Opere che, a causa del meteo sfavorevole, non si sono conclusi entro i tempi previsti.

Per questo motivo il colonnello Rosa Russo, comandante della polizia municipale di Sorrento, in base alla relazione del tenente Giuseppe Coppola e del responsabile della segnaletica, Antonino Di Maio, ha prorogato da stasera e fino al 2 dicembre l’ordinanza che impone il senso unico di marcia sul corso Italia tra l’intersezione con via Arigliola e l’incrocio di Marano. In pratica per chi deve raggiungere Sant’Agnello e gli altri Comuni della penisola si può percorrere solo via Rota.

Il dispositivo è in vigore esclusivamente nella fascia oraria compresa tra le 21 e le 11 del giorno successivo. Inoltre, nel tratto di strada interessato dal cantiere, mentre gli operai sono al lavoro è imposto il limite massimo di velocità di 20 km/h. Allo stesso tempo i veicoli che raggiungono l’incrocio di Marano provenienti da via degli Aranci devono proseguire verso viale Nizza. Per quelli che, invece, si immettono sul corso Italia da vico III Rota e vico II Rota c’è l’obbligo di svoltare a destra. È anche vitata la sosta in via Rota sul lato opposto all’incrocio con viale Nizza per agevolare la svolta degli autobus.

Inoltre, sempre da stasera e fino al 9 dicembre, in via degli Aranci, nel tratto di strada tra l’incrocio di Marano e l’intersezione con via San Renato, dalle ore 21 alle ore 11 del mattino è prevista l’istituzione del senso unico alternato regolato da movieri o impianto semaforico con limite massimo di velocità a 20 km/h.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play