Capri Watch fashion & Accessories

Colori delle regioni e Green Pass, in arrivo novità

green-pass-5

Nuovi criteri per l’attribuzione dei colori alle regioni mentre il Green Pass è destinato ad essere collegato all’andamento dei contagi in ogni singola Regione. Governo e governatori sembrano aver trovato l’intesa che farà scattare la zona gialla con un’occupazione delle terapie intensive superiore al 5% dei posti letto a disposizione e con quella dei reparti ordinari superiore al 10%.

Con i nuovi criteri che dovrebbero essere approvati nei prossimi giorni nessuna regione andrebbe in zona gialla, cosa che invece sarebbe potuta accadere già lunedì prossimo a Sicilia e Sardegna. Dati alla mano emerge che la media nazionale di occupazione dei posti letto, sia in terapia intensiva che nelle aree mediche, è al 2%. Ad essere messe peggio, con le rianimazioni, sono la Toscana (3,4%), la Sicilia (3,1%), la Liguria (2,8%) e il Lazio (2,7%) mentre nei reparti ordinari la Calabria è al 5,5%, la Campania al 5,1%, la Sicilia al 4,6%. Numeri al momento comunque lontani dalla soglia di rischio.

Manca ancora, invece, l’accordo sull’utilizzo del Green Pass. Il ministro Speranza spinge per un largo utilizzo della carta verde in linea con quanto di recente stabilito in Francia. Si propende, comunque, per l’obbligo solo per gli eventi al chiuso o ad alto assembramento, come cinema, teatri, discoteche e stadi oltre che per treni, aerei e traghetti. Probabile la convergenza sulla proposta del sottosegretario Andrea Costa che prevede una gradualità nell’utilizzo del pass a seconda dell’andamento del virus nelle singole regioni. In sostanza maggior utilizzo dove si registrano picchi di contagi. Nel decreto verrà anche stabilito che il Green Pass verrà dato solo a vaccinazione conclusa e non con la sola prima dose.